venerdì,Aprile 12 2024

Pizzoni: fra viabilità al collasso e problemi nel paese irrisolti

Il gruppo consiliare di minoranza oggi in piazza per spronare l’amministrazione comunale al rispetto degli impegni presi con i cittadini

Pizzoni: fra viabilità al collasso e problemi nel paese irrisolti

Viabilità al centro dell’informazione e di un dibattito con i cittadini questa mattina a Pizzoni, paese delle Preserre vibonesi. il primo di una serie di incontri con i cittadini promossi dal gruppo di minoranza consiliare “La Ginestra” che sta intensificando il suo lavoro attesa la situazione in cui versa il paese.

I componenti del gruppo consiliare attraverso un manifesto pubblico spiegano che il circolo La Ginestra “negli anni ha posto all’amministrazione comunale di Pizzoni vari interrogativi su argomenti che riguardano tutta la cittadinanza senza mai aver avuto nessuna risposta”. Vengono quindi elencati alcuni esempio: Interrogativo sulle forme di assunzione e copertura assicurativa dei lavoratori chiamati in forma diretta dalla stessa amministrazione. Interrogativo sui provvedimenti dei contribuenti morosi nel pagamento dell’acqua. Interrogazioni e richiesta documenti sull’immobile pericolante in via convento di proprietà De Masi. Informazioni su metodo di assegnazione degli alloggi comunali e fine lavori sullo spazio di fronte al municipio. Richiesta progetti ed allegati dei lavori alle case comunali. Interrogazione su servizio scuolabus e incarico al nuovo ragioniere. Richiesta copia/convenzione affidamento a ditta esterna dello scuolabus con l’indicazione dell’eventuale risparmio per le casse comunali”.

L’argomento al centro del dibattito odierno è stato invece quella della viabilità.

Pizzoni – ad avviso dei componenti il gruppo consiliare di minoranza – si presenta “completamente isolato con La strada Pizzoni-Serra S. Bruno nonostante i proclami di questa amministrazione ancora intransitabile. La strada Pizzoni- Soriano chiusa da più di un anno (chissà che fine hanno fatto i fondi destinati al nostro Comune per la sistemazione anche parziale della stessa). La strada Pizzoni S. Angelo si presenta piena di pericoli e di buche. La strada Pizzoni-Vazzano è completamente dissestata a causa dei lavori di metanizzazione. A ciò bisogna aggiungere – sostiene il gruppo La Ginestra – le condizioni critiche della viabilità interna del nostro paese:

La strada in via Convento chiusa al traffico da tempo immemorabile senza dare nessuna spiegazione ai cittadini.

La strada in via S. Sebastiano chiusa al traffico da almeno un anno. La “nzelicata” è aperta ma con visibili pericoli per persone e cose. Ultima, ma non per importanza, la situazione delle strade interne dopo i lavori della metanizzazione: I cittadini non sono al corrente dei luoghi e delle date di inizio lavori, mancano le ordinanze (l’unica che c’è..non è rispettata) mancano addirittura i normali cartelli stradali dei lavori in corso. Il ripristino delle strade è stato realizzato in maniera approssimativa e pericolosa per le persone e per gli automezzi. Chi sta vigilando sui lavori di metanizzazione? Quali conseguenze dobbiamo aspettarci in futuro?(sugli impianti idrici, fognari ecc.) Dove si trova il consigliere di maggioranza delegato alla viabilità interna del paese? E stendiamo un velo pietoso sullo stato di abbandono delle strade di campagna. Il dovere di una buona e sana amministrazione – conclude il gruppo consiliare di minoranza – dovrebbe essere quello di soddisfare esigenze e bisogni di ogni singolo cittadino”.

Articoli correlati

top