Elezioni regionali in Calabria 2020: guida al voto, candidati e liste in campo – Video

Quattro gli aspiranti governatori a capo di 14 liste che si contenderanno l’ingresso in consiglio regionale. Ecco il quadro definitivo e come ci si è arrivati
Quattro gli aspiranti governatori a capo di 14 liste che si contenderanno l’ingresso in consiglio regionale. Ecco il quadro definitivo e come ci si è arrivati
Informazione pubblicitaria
La "Cittadella", sede della Regione Calabria
Informazione pubblicitaria

Sono quattro i candidati alla carica di presidente della Regione Calabria alle elezioni del 26 gennaio. Il centrodestra schiera la deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli, che può contare sul sostegno di sei liste: oltre a Fi, Fdi, Lega, Santelli presidente, Udc, Cdl. Sul fronte opposto, il centrosinistra presenta il candidato civico Pippo Callipo. L’imprenditore del tonno è sostenuto dalla sua lista “Io resto in Calabria” alla quale si è aggiunto il Pd ed un’altra lista espressione delle forze di centrosinistra, “Democratici e progressisti“. A completare il quartetto, ci sono il candidato civico del Movimento 5 Stelle, il docente dell’Università della Calabria Francesco Aiello, che può contare anche sull’appoggio della lista “Calabria Civica“, ed il ricercatore del Cnr ed ex capo della Protezione civile regionale Carlo Tansi, sostenuto da “Tesoro Calabria“, “Calabria Pulita” e “Calabria Libera“. Elezioni sulle quali pesa l’incognita dell’astensionismo che già nel 2014 raggiunse cifre record, con un’affluenza al voto che raggiunse solo il 44,10% degli aventi diritto.

Informazione pubblicitaria

Il quadro adesso è delineato, ma per arrivarci non sono mancate fibrillazioni, tensioni e polemiche, soprattutto nei due principali schieramenti che fino a poche ore prima della presentazione delle liste hanno corso il rischio di vedere schierati propri esponenti come avversari. Il presidente uscente Mario Oliverio (Pd) ed il sindaco forzista di Cosenza Mario Occhiuto, infatti, erano scesi in campo ben prima che la scelta fosse formalizzata. Il braccio di ferro tra Oliverio – sul quale pendono 3 richieste di rinvio a giudizio della Procura di Catanzaro, due per presunte irregolarità in appalti gestiti dalla Regione ed una per presunte irregolarità nell’uso di fondi per la promozione del turismo – e il Pd è andato avanti dall’estate al dicembre scorso. Il governatore uscente, sostenuto da sindaci e amministratori dem e da una parte del partito calabrese, rivendicava la possibilità di ricandidarsi ed invocava la scelta delle primarie. Richieste respinte da Nicola Zingaretti, il quale, dopo che è saltata l’ipotesi di un accordo con i 5 Stelle per presentare un candidato unico, ha optato per il sostegno a Pippo Callipo, inizialmente in predicato di essere candidato con i pentastellati, e poi candidatosi a capo della lista di cui è promotore “Io resto in Calabria”.

Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale

Anche l’ultimo invito di Oliverio a ritirare tutte le candidature in campo e puntare su una figura nuova e giovane è caduto nel vuoto e così, alla fine, il Governatore uscente si è ritirato dalla corsa. “Pur ritenendo di avere tutte le ragioni del mondo, non faccio dividere il bambino a metà. Di altri sono e saranno le responsabilità”, ha detto.

Una situazione analoga l’ha vissuta il centrodestra dopo che il leader della Lega Matteo Salvini ha stoppato la candidatura di Mario Occhiuto proposta dai vertici calabresi di Forza Italia, col placet di Silvio Berlusconi. Un niet motivato sostanzialmente da Salvini con i guai giudiziari del sindaco di Cosenza per il quale la Procura di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio. Per Occhiuto, inoltre, è già stato fissato a Cosenza il processo per bancarotta fraudolenta per il fallimento di una società da lui amministrata quando non era sindaco. Anche in questo caso, la ricomposizione è avvenuta sul filo di lana. Solo il giorno prima del deposito delle liste, infatti, Occhiuto ha annunciato il ritiro della sua candidatura. “Sono abituato a costruire, non a distruggere”, ha scritto su Facebook.

Ricomposto il quadro, i quattro sfidanti possono concentrare tutte le loro attenzioni sulla campagna elettorale in attesa della notte tra il 26 ed il 27 gennaio, quando conosceranno il responso delle urne.

Quando e come si vota. In Calabria si voterà per le elezioni regionali domenica 26 gennaio 2020 dalle ore 7 fino alle 23. Il sistema elettorale calabrese, modificato nel 2014 per superare alcuni rilievi di incostituzionalità sollevati dal governo nazionale all’epoca in carica, è un sistema proporzionale con premio di maggioranza. Il Consiglio regionale è composto da 30 seggi, più il seggio assegnato al presidente della Giunta regionale. L’80% dei seggi del Consiglio regionale (24) è ripartito proporzionalmente in 3 circoscrizioni: Cosenza (9), Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia (8), Reggio Calabria (7). Per essere ammessi alla ripartizione dei seggi le coalizioni di liste devono superare l’8%, mentre le singole liste circoscrizionali devono superare il 4% dei voti a livello regionale. I restanti 6 seggi sono assegnati alle liste che appoggiano il presidente eletto qualora queste non raggiungano il 50% dei seggi (ovvero 15 su 30) nel riparto proporzionale. Altrimenti, se la coalizione raggiunge o supera il 50% dei seggi, ottiene un premio dimezzato, di 3 seggi. Qualora la coalizione vincente non raggiunga i 16 seggi (il 55%) perfino dopo l’assegnazione del premio intero, è prevista l’’attribuzione di questi seggi aggiuntivi togliendoli da quelli attribuiti alle liste di opposizione.

L’elettore dispone di due voti, uno per il candidato presidente e uno per una lista provinciale. Qualora l’elettore esprima il suo voto soltanto per una lista provinciale il voto si intende validamente espresso anche a favore del candidato presidente collegato a quella lista. Il candidato presidente che risulta secondo viene comunque eletto consigliere regionale: alle precedenti elezioni regionali del 2014 questa possibilità era stata esclusa in base a un’interpretazione della legge elettorale vigente, ma successivamente è stata ripristinata da una sentenza della Corte Costituzionale. Inoltre, in Calabria non è prevista la possibilità di esprimere un voto disgiunto, già escluso dalla competizione del 2014: in sostanza, oggi l’elettore può esprimere il suo voto solo per il candidato alla carica di presidente collegato alla lista provinciale prescelta. L’elettore può inoltre esprimere una sola preferenza per un candidato della lista prescelta: a differenza di altre Regioni, infine, in Calabria non è stata introdotta la doppia preferenza di genere, nonostante nella scorsa legislatura siano state presentate in questo senso diverse proposte di modifica della legge elettorale.

Il fac-simile della scheda elettorale (Circoscrizione Nord)

Liste e candidati. Di seguito i candidati alla presidenza e le liste a loro collegate che concorrono alle elezioni regionali della Calabria del 26 gennaio

Francesco Aiello, candidato del Movimento cinque stelle

Francesco Aiello

Movimento 5 Stelle

Circoscrizione Nord (Cosenza): Vittorio Bruno, Guglielmo Minervino, Rossella Gallo, Davide Tavernise, Valentina Pastena, Manlio Caligiuri, Gianluca Paldino, Carmela Cirullo, Rosa Bevilacqua.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Iolanda Nausica Scalese, Francesco Mardente, Chiara Giardino, Dariush Assadi, Alessia Bausone, Giuseppe Tropeano, Umberto Militare, Vittorio Oliveto.

Circoscrizione Sud (Reggio): Maria Laface, Antonino Scappatura, Armando Quattrone, Domenico Augliera, Riccardo Barbucci, Cosimo Romeo, Natale Costantino.

Calabria Civica

Circoscrizione Nord (Cosenza): Francesco Aiello; Nicholas Rinaldi; Luca delle Cave; Giovanni Bonacci; Angela Rizzo; Francesco Romano; Tiziana Garofalo; Francesco Luca levriero; Gianfranco Tocci.

Circoscrizione Centro (Catanzaro, Vibo, Crotone): Luigi Antonio Stranieri; Giusymanuela Cicciarello; Giovanni Pizzimenti; Antonio Maida; Carmela Squillace; Francesco Afflitto; Francesco Valenzise; Paola Morace.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Amilcare Mollica, Jacopo Rizzo, Giovanni Barillà, Daniele Caccamo, Natale Bianchi, Antonella Italiano.

Pippo Callipo, candidato alla presidenza della Regione per il centrosinistra

Pippo Callipo

Partito Democratico

Circoscrizione Nord (Cosenza): Maria Saladino, Domenico Bevacqua, Luciano Di Leone, Giuseppe Giudiceandrea, Carlo Guccione, Pietro Lecce, Ferdinando Nocito, Gianluca Succurro, Aldo Zagarese.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Carolina Girasole, Angela Robbe, Sergio Arena, Gianluca Cuda, Fabio Guerriero, Raffaele Mammoliti, Libero Notatarangelo, Luigi Tassone.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Nicola Irto, Luigi Barbera, Domenico Battaglia, Giovanni Nucera, Cosima Pacifici, Nensi Spatari, Andrea Tripodi.

Io Resto in Calabria

Circoscrizione Nord (Cosenza): Arturo Crispino, Felice D’Alessandro, Graziano Di Natale, Francesco Madeo, Franco Mundo, Franco Ernesto Rubino, Norina Scorza, Vincenzo Tamburi, Pietro Tarasi.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Domenico Consoli, Salvatore De Luca, Mario De Onofrio, Danilo Ferrara, Innocenza Giannuzzi, Antonio Lo Schiavo, Francesco Muraca, Francesco Pitaro.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Michele Albanese, Marcello Anastasi, Fortunato Attinà, Angelo Carchidi, Mariangela Cozza, Maria Giurato, Antonio Malara.

Democratici e Progressisti

Circoscrizione Nord (Cosenza): Lucia Papaianni, Giuseppe Aieta, Pasquale Audia, Francesco Civitelli, Sergio Filippo, Luigi Guglielmelli, Gilberto Raffo, Sergio Stumpo, Domenico Brunetti.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo): Flora Sculco, Elisabeth Sacco, Michele Mirabello, Domenico Gallelli, Gino Murgi, Daniele Menniti, Tiziana De Nardo, Mario Rizzo.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria):Flora Sculco, Antonio Andrea Billari, Antonino Crea, Michele Galimi, Luigi Vincenzo Giugno, Teresa Labate, Salvatore Sabatino.

Jole Santelli, candidata del centrodestra

Jole Santelli

Jole Santelli Presidente

Circoscrizione Nord (Cosenza): Rosaria Succurro, Carlo Cesareo, Pierluigi Caputo, Loredana Pastore, Pasqualina Straface, Franco Sergio, Mauro D’Acri, Jose Maria Caligiuri, Barbara Mele.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Titina Carolina Caruso, Romano Pasquale Mazza, Luigi Muraca, Tranquillo Paradiso, Vincenzo Pasqua, Vito Pitaro, Gianluca Tassone, Sergio Torromino.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Lucia Caccamo, Enrico Ligato, Pietro Fallanca, Bruno Bagnato, Giuseppe Mattiani, Giuseppe Pinto, Rosario Macrì.

Lega

Circoscrizione Nord (Cosenza): Ida Bozzo, Alfio Baffa, Leo Battaglia, Mario Carrelli, Gregorio Iannotta, Pietro Santo Molinaro, Luigi Novello, Alessandro Perrone, Osvaldo Piacentini.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Caterina Galanzè, Antonio Chiefalo, Nicola Daniele, Salvatore Gaetano, Giuseppe Macrì, Filippo Mancuso, Antonio Piserà, Pietro Raso.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Francesco Macrì, Tilde Minasi, Caterina Capponi, Franco Recupero, Giuseppe Pirrotta, Roy Biasi, Renato Bellofiore.

Forza Italia

Circoscrizione Nord (Cosenza): Gianluca Gallo, Antonio De Caprio, Luigi De Rose, Basilio Ferrari, Maurizio Nicolai, Antonio Russo, Carmelo Salerno, Michelangelo Spataro, Yole Sposato.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Ernesto Calabretta, Antonio Daffinà, Francesco De Sarro, Rosario Lostumbo, Pietro Matacera, Maria Grazia Pianura, Frank Mario Santacroce, Domenico Tallini.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Giovanni Aruzzolo, Anna Bellantoni, Domenico Giannetta, Candeloro Imbalzano, Giuseppe Pedà, Giuseppe Raffa, Giuseppe Francesco Romeo.

Fratelli d’Italia

Collegio Calabria Nord (Cosenza): Enrico De Caro, Giuditta De Santis, Enrico Granata, Pasquale Guaglianone, Antonio Lopez, Gioacchino Lorelli, Ernesto Madeo, Luca Morrone, Ernesto Rapani.

Collegio Calabria Centro (Catanzaro, Vibo, Crotone): Rosario Aversa, Raffaele Fimiano, Filippo Pietropaolo, Maurizio Conforto, Bruno Rosi, Fausto De Angelis, Maria Adele Bottaro, Amedeo Nicolazzi.

Collegio Calabria Sud (Reggio Calabria): Orlando Fazzolari; Marco Cascarano; Domenico Creazzo; Alessandra Maria Polimeno; Raffaele Sainato; Giuseppe Neri; Demetrio Marino.

UdC

Circoscrizione Nord (Cosenza): Giuseppe Graziano, Antono Arci, Emira Ciodaro, Antonio De Luca, Mario Ferraro, Ignazio Iacone, Eugenio Salerno, Rosalino Cerra, Antonio Gerace.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Mario Magno, Marco Martino, Carmelo Nocera, Carmela Proietto, Saverio Russo, Salvatore Scumaci, Giancarlo Tiani, Tonino Scalzo.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Giuseppe Gelardi, Riccardo Occhipinti, Nicola Paris, Carmen Regina Pegna, Sebastiano Primerano, Roberto Giuseppe Vizzari, Pierpaolo Zavettieri.

Casa della Libertà

Circoscrizione Nord (Cosenza): Giuseppe Gentile, Giovanni Brandi Cordasco Salmena, Antonietta Giuseppina D’Angelis, Mariolino Nicola Fava, Rocco Giusta, Franco Greco, Enrico Francesco Monaco, Carlo Salvo, Roberto Senise.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Francesco De Nisi, Alfonso Grillo, Sinibaldo Esposito, Vanessa Taverna, Mariolina Tropea, Luigi Filippelli, Laura Paletta, Vittorio Davoli.

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Salvatore Cirillo, Giacomo Pietro Crinò; Maria Carmela Digiacco, Antonino Parrello, Stefano Princi, Francesco Rispoli, Francesco Surace.

Carlo Tansi, candidato alla guida di tre liste civiche

Carlo Tansi

Tesoro Calabria

Circoscrizione Nord (Cosenza): Carlo Tansi, Graziella Colamaria, Alessandro Garritano, Giovanni Martucci, Francesco Morrone, Sandro Pezzi, Peppino Pignataro, Rosa Principe, Patrizio Zicarelli.

Circoscrizione Centro (Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia): Claudio Carallo, Giuseppe Gigliotti, Raffaele Grasso, Giusi Militano, Antonio Maria Mirante, Maria Bruna Pelaggi, Nicola Rombolà, Vincenzo Voce

Circoscrizione Sud (Reggio Calabria): Rita Antonia De Lorenzo, Giuseppe Gervasi, Ettore Lacopo, Antonio Ruoppolo, Luigi Scaramuzzino, Pietro Sergi, Filippo Francesco Surace.

Calabria Libera

Circoscrizione Nord (Cosenza): Eugenio Alfano, Loredana Barillaro, Domenico Esaltato, Vittorio Emanuele, Vincenzo D’Acunzo, Nicola Mondelli, Alessandra Reda, Adolfo Antonio Rogano, Michele Zicarelli.

Calabria Pulita

Circoscrizione Nord (Cosenza): Nicola Baldo, Maria Barone, Nicola Daniele, Rosalina Ferma, Franco Angelo Gencarelli, Giuseppe Nato, Mario Farina, Eugenio Provenzano, Giovanni Turano.