Ordinanza Santelli, il Comune di Vibo convoca le parti sociali per la riapertura

Il tavolo tecnico in videoconferenza indetto precipitosamente per il pomeriggio di oggi. All’ordine del giorno la ripresa delle attività «nel pieno rispetto delle misure di contenimento»
Il tavolo tecnico in videoconferenza indetto precipitosamente per il pomeriggio di oggi. All’ordine del giorno la ripresa delle attività «nel pieno rispetto delle misure di contenimento»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un tavolo tecnico che ha subito una decisa accelerazione dopo il provvedimento assunto dal presidente della Regione Calabria Jole Santelli che, nella tarda serata di ieri, ha deciso di anticipare alla giornata odierna la riapertura di molte attività, tra le quali bar, ristoranti e pizzerie purché dispongano di spazi all’aperto e rispettino le distanze minime. Un atto che ha suscitato un autentico vespaio di polemiche e ha indotto molti sindaci ad assumere provvedimenti opposti, in aderenza a quanto stabilito dall’ultimo Dcpm del premier Conte. Non a Vibo Valentia dove, anzi, è stato precipitosamente riconvocato, per il pomeriggio di oggi, il tavolo tecnico tra Comune e parti sociali.

Coronavirus, la Santelli anticipa la Fase 2: riaprono bar e ristoranti

Oggetto della riunione, che si svolgerà in videoconferenza a partire dalle 17.30, “l’inizio della Fase 2, convocazione tavolo di sviluppo”. L’incontro al quale prenderanno parte sindacati, associazioni di categoria e datoriali, organizzazioni di tutela dei consumatori, è stato anticipato proprio “in considerazione dei provvedimenti assunti dal presidente Santelli con l’ordinanza del 29 aprile, che rende necessario avviare un confronto sulla concreta applicazione della stessa sul nostro territorio, anche alla luce delle disposizioni sulle “misure per le attività di asporto e somministrazione di alimenti all’aperto”. Si intende così “programmare con serenità l’avvio in sicurezza della cosiddetta Fase 2, con la riapertura degli esercizi ma contemperando la tutela della salute pubblica nel pieno rispetto delle misure per il contenimento e il contrasto alla diffusione del Covid-19».

Ordinanza Santelli: Governo verso la diffida e levata di scudi dei sindaci

Ordinanza Santelli, le opposizioni: «Il sindaco di Vibo si esprima»

Coronavirus e riaperture, il sindaco di Vibo non smentisce la Santelli

Informazione pubblicitaria