Il meetup vibonese “Amici di Beppe Grillo” in piazza per chiedere le dimissioni di Niglia

Gazebo e volantini per elencare “gli indizi su una presunta vicinanza” del presidente della Provincia di Vibo “con ambienti mafiosi”

Gazebo e volantini per elencare “gli indizi su una presunta vicinanza” del presidente della Provincia di Vibo “con ambienti mafiosi”

Informazione pubblicitaria

Dal meetup “Vibonesi in Movimento – Amici di Beppe Grillo” riceviamo e integralmente pubblichiamo:

“Un politico in odor di mafia, anche se non condannato, non va candidato”.
Il meetup “Vibonesi in Movimento – Amici di Beppe Grillo” scende in strada per confrontarsi con i cittadini e per chiedere le dimissioni del presidente della Provincia Andrea Niglia, presente all’appuntamento pomeridiano il portavoce del M5S Carmen Manduca, consigliere comunale del Comune di Pizzo.

Per tutta la giornata di sabato 16 settembre saremo presenti con il nostro Gazebo nel centro di Vibo, per distribuire volantini informativi ed elencare tutti gli indizi che fanno presumere una vicinanza del presidente Niglia con ambienti mafiosi.  

Al di là delle sentenze, che valuteranno se determinati comportamenti costituiscono o meno reato, riteniamo che certe presunte vicinanze rendano un politico assolutamente inaffidabile nella gestione della cosa pubblica. Sabato saremo in mezzo ai nostri concittadini proprio per ribadire questo: pretendiamo che il Presidente della Provincia sia una persona totalmente lontana da personaggi e ambienti che mettono in ginocchio il nostro territorio. Pretendiamo che i valori di onestà e legalità tornino al centro della vita politica cittadina, valori che la nostra provincia ha assolutamente bisogno di tornare a respirare”.

Gli appuntamenti saranno: sabato 16 settembre 2017, ore 9.00, ex Palazzo della vergogna, incrocio Corso Vittorio E. III e piazza Santa Maria a Vibo Valentia.

sabato 16 settembre 2017 16.00 a 21.00 Piazza Martiri d’Ungheria Vibo Valentia

Provincia Vibo: Niglia replica al meetup “Amici di Beppe Grillo” che ne chiede le dimissioni

LEGGI ANCHE

‘Ndrangheta: Commissione d’accesso agli atti al Comune di Briatico

Inchiesta “Costa pulita”, Sinistra Italiana: «Niglia si dimetta»

‘Ndrangheta: “Costa pulita”, Comune di Briatico parte civile contro gli Accorinti e Niglia

“Caso Niglia”, la Cassazione rettifica l’errore e rinvia la sentenza alla Corte d’Appello

“Costa pulita”, i cinquestelle in pressing su Niglia: «Si dimetta»

‘Ndrangheta: inchiesta “Costa pulita” nel Vibonese, tutti a giudizio (NOMI)