Provincia, Niglia: «Emendamenti Pd su mutui, strade ed edilizia scolastica»

Mentre prosegue la protesta dei lavoratori, il presidente dell’Ente spera in una via d’uscita attraverso un’iniziativa dei parlamentari democrat che hanno presentato tre proposte di modifica alla Legge di stabilità.

Mentre prosegue la protesta dei lavoratori, il presidente dell’Ente spera in una via d’uscita attraverso un’iniziativa dei parlamentari democrat che hanno presentato tre proposte di modifica alla Legge di stabilità.

Informazione pubblicitaria
L'ingresso alla Provincia ancora sbarrato da catene e lucchetto
Informazione pubblicitaria

Ancora porte chiuse con catene e lucchetti alla Provincia di Vibo Valentia. I dipendenti continuano nella loro protesta contro il mancato pagamento delle mensilità arretrate. Il presidente della Provincia, Andrea Niglia, dal canto suo, ha dichiarato che gli «stipendi arriveranno fra Natale e Capodanno». Ciò non è però bastato ai lavoratori che anche oggi hanno chiesto le sue dimissioni.

Informazione pubblicitaria

Per trovare i fondi necessari al pagamento delle mensilità arretrate dei dipendenti dell’ente (quattro, divenute cinque con il mese di dicembre, più la tredicesima) ed arginare quello che viene definito come “caso Vibo”, il presidente Niglia ha annunciato che i parlamentari del Partito democratico hanno presentato tre emendamenti alla legge di stabilità per ottenere la dilazione dei mutui, un finanziamento straordinario per le strade, con il successivo loro passaggio alla competenza dell’Anas, e lo sblocco del patto di stabilità per l’edilizia scolastica. La Provincia di Vibo Valentia si trova in stato di dissesto finanziario per quasi 40 milioni di euro. (Agi)