martedì,Giugno 25 2024

Osteoporosi, al Centro di Aggregazione Sociale di Vibo l’esame gratuito

Il presidente Gianni Pantera: «Questa è la prima di una serie di iniziative dedicate alla prevenzione di una problematica che colpisce 200 milioni di donne»

Osteoporosi, al Centro di Aggregazione Sociale di Vibo l’esame gratuito

Una giornata dedicata alla salute e alla prevenzione, la prima di una serie di incontri programmati al Centro di Aggregazione Sociale di Vibo Valentia. Il primo incontro, svoltosi nelle sale di via Enrico Gagliardi è stato dedicato ad un esame, la Moc (mineralogia Ossea computerizzata), che serve per individuare particolari patologie legate alle ossa. «Si tratta di un esame indicato principalmente per la diagnosi di osteopenia e osteoporosi e per la valutazione e il monitoraggio di tutte quelle condizioni che possono causare osteopenia e osteoporosi secondaria», spiega la dottoressa Donatella Fazio. «L’osteoporosi è come una malattia silenziosa caratterizzata da una ridotta massa ossea e un deterioramento della micro-architettura del tessuto osseo – aggiunge Fazio -. Come fa sapere l’Oms prevale nella popolazione femminile over 50 anni: una donna su tre e un uomo su cinque di età superiore ai 50 anni subiscono una frattura a causa dell’osteoporosi. A livello mondiale, l’osteoporosi colpisce circa 200 milioni di donne e provoca ogni anno quasi nove milioni di fratture, alcune spesso senza aver subito alcun trauma». Ad usufruire della Moc gratuita, effettuata con una specifica apparecchiatura, che per l’occasione è stata trasportata nei locali del Cas vibonese, sono stati una quarantina di soci. «Questa è la prima di una serie di iniziative dedicate alla prevenzione, in un ambito di un più ampio programma per la salute – spiega soddisfatto – il presidente del Centro, Gianni Pantera-, che abbiamo pensato insieme alla dott.ssa Fazio, che ringrazio per la disponibilità».

LEGGI ANCHE: Assistenza e cura anziani e disabili, dall’Ambito territoriale di Vibo sostegni alle famiglie

Vibo, aperto uno sportello per agevolare i cittadini nelle pratiche digitali

Articoli correlati

top