Convocazioni per screening oncologici buttate per strada, l’Asp di Vibo alle utenti: «Contattateci»

Il caso risale allo scorso febbraio quando lungo la strada per Joppolo furono ritrovate centinaia di lettere e ha determinato uno sconvolgimento del calendario

Il caso risale allo scorso febbraio quando lungo la strada per Joppolo furono ritrovate centinaia di lettere e ha determinato uno sconvolgimento del calendario

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Come si ricorderà, nei primi giorni di febbraio 2018 i carabinieri hanno rinvenuto sul ciglio della strada provinciale nel Comune di Joppolo, numerose lettere elaborate dal 1 al 15 dicembre 2017 e inviate dal Servizio di screening oncologico a donne residenti sul territorio di competenza dell’Azienda sanitaria di Vibo Valentia. Le lettere contenevano l’invito ad effettuare nel mese di gennaio 2018, dei Test di prevenzione oncologica. Tale gravissimo avvenimento, su cui indaga la magistratura – scrive oggi l’Asp -, ha determinato delle anomalie nelle convocazioni già programmate e non più modificabili, costringendo nello stesso tempo l’azienda a rivedere il calendario delle convocazioni già inviate agli interessati. «Pertanto – precisa l’Asp – si invitano le signore interessate a contattare gli uffici del servizio di screening oncologico ai numeri telefonici 0963.962655 – 962959 – 962660 e riportati anche nelle lettere di convocazione, al fine di conoscere la nuova data in cui sarà effettuata tale prestazione. Scusandoci per il disagio, si ribadisce che il suddetto disguido riguarda coloro che sono stati precedentemente convocati nei giorni di gennaio 2018».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE:

Lettere dell’Asp di Vibo con la prenotazione per le visite oncologiche gettate in strada