domenica,Novembre 27 2022

A Dinami due dottori in pensione e la comunità resta senza medico di base

La preoccupazione dei cittadini raccolta dal rappresentante Cisal Di Bella: «Si nomino due sostituti»

A Dinami due dottori in pensione e la comunità resta senza medico di base

«Non uno ma ben due medici di base in pensione ed un intero comune resta senza dottore». Accade a Dinami, centro dell’entroterra Vibonese. La notizia viene riferita da dall’ex vicesindaco e rappresentante della Cisal, Nino Di Bella che insieme ad alcuni cittadini è pronto a scrivere all’Asp provinciale. Nel piccolo centro infatti a seguito del contemporaneo congedo per raggiunti limiti d’età dei due professionisti Vincenzo Greco e Gregorio Ciccone, si è creata una situazione potenzialmente grave.
«La ventilata soluzione di far operare nell’ambito del Comune altri medici con numerosi assistiti e comunque già impegnati nei paesi limitrofi, rischia di portare al collasso ovvero di non poter assolvere pienamente alle quotidiane problematiche sanitarie, alcune molto gravi, presenti su un territorio come quello di Dinami, ampio e notoriamente poco servito», fa sapere Di Bella.
Da qui la richiesta a provvedere «alla nomina dei sostituti dei dottori in quiescenza sia pure in via temporanea e comunque per un periodo non inferiore ai sei mesi al fine di rendere efficiente e costante un servizio essenziale e garantito dalla Costituzione».

Articoli correlati

top