sabato,Luglio 2 2022

Coronavirus: oltre 500 casi a Vibo e 900 a Pizzo, stabili i ricoveri in ospedale

Il covid non molla la presa sul Vibonese e numerosi contagi si registrano pure a Nicotera, Tropea, San Calogero, Rombiolo, Zaccanopoli e nell’area delle Preserre. Un nuovo decesso e tracciamenti saltati

Coronavirus: oltre 500 casi a Vibo e 900 a Pizzo, stabili i ricoveri in ospedale

Oltre 500 positivi a Vibo Valentia e frazioni e quasi 900 contagi a Pizzo. Non va meglio neppure a Nicotera che conta almeno 200 contagi ed a Tropea che supera i 150 casi. Il coronavirus non conosce tregua nel Vibonese e – sebbene i ricoveri siano solo 18 in area medica – la diffusione del virus continua a dilagare. Fra i nuovi ricoverati in ospedale, anche un anziano ospite della Casa di cura di San Nicola da Crissa dove è divampato un focolaio ed i contagiati (fra personale ed ospiti) sono attualmente 22, mentre altro 92enne è deceduto nei giorni scorsi in ospedale anche per via di altre patologie. Nel Vibonese si è poi registrato ieri un nuovo decesso che porta a 161 i morti dall’inizio della pandemia, mentre i positivi attuali salgono a 17.353.

Saltati in gran parte i tracciamenti, restano sospese le lezioni in presenza nella scuola primaria di Nicotera Marina dove si registrano 12 contagi fra gli alunni e 2 fra gli insegnanti. La didattica a distanza è stata qui prolungata sino a sabato prossimo. Quasi cento contagi si registrano poi a San Calogero, mentre a Rombiolo e Zaccanopoli si registrano circa 60 casi. Oltre 90 contagi si registrano nell’area ricompresa fra Soriano Calabro, Sorianello e Gerocarne.
Decine di casi pure a Mileto, Monterosso Calabro, Joppolo, Ionadi, Filandari, Limbadi, Acquaro, Vallelonga, Vazzano, Capistrano e Serra San Bruno.
Le dosi di vaccino somministrate nel Vibonese (fra prima, seconda e terza dose) sono sinora circa 365mila.

Articoli correlati

top