martedì,Agosto 9 2022

Vibo, FdI incontra i vertici Asp: «Vigileremo sulla costruzione del nuovo ospedale»

Una delegazione provinciale del partito di Giorgia Meloni a colloquio con il commissario Giuliano: «La vera politica è quella che dimostra attenzione per le problematiche del territorio»

Vibo, FdI incontra i vertici Asp: «Vigileremo sulla costruzione del nuovo ospedale»
La sede dell'Asp di Vibo Valentia

Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Pasquale La Gamba, accompagnato da una delegazione composta dai vicecoordinatori Maddalena Basile, Nuccio Falduto e Franco D’Agostino, hanno incontrato il commissario provinciale dell’Asp di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano. Al centro della riunione, la difficile situazione in cui versa la sanità vibonese e in particolare l’ospedale Jazzolino, tra carenze strutturali e di organico.
«Il commissario – si legge in una nota di FdI Vibo – ha rassicurato la delegazione del partito di Giorgia Meloni, della forte volontà di avviare entro la fine dell’anno la costruzione del nuovo ospedale cittadino per il quale FdI propone un monitoraggio pubblico periodico per evitare possibili interruzioni come nel passato. Questa è un’opera indispensabile per risolvere le annose difficoltà che costringono pazienti e personale a vivere con grande disagio nell’attuale nosocomio. È stata esaminata la funzione e l’importanza degli ospedali di Tropea e Serra San Bruno, e della necessità di rafforzare il ruolo dei plessi di Soriano Calabro, Pizzo Calabro e Nicotera nell’ambito della riorganizzazione dell’assistenza sanitaria territoriale». [Continua in basso]

Pasquale La Gamba

Il coordinatore provinciale, Pasquale La Gamba, ha così commentato l’incontro: «Abbiamo fortemente apprezzato la grande disponibilità del commissario Giuliano a volersi confrontare con grande franchezza e sincerità. Riteniamo che la vera politica sia quella che dimostra attenzione per le problematiche del territorio e della sua comunità nell’interesse generale, soprattutto quando si parla di salute. Con questo spirito lo abbiamo incontrato per confrontarci sulle gravi carenze ereditate che registriamo giornalmente sul territorio. Abbiamo riscontrato, con piacere, la voglia di confronto manifestata e le iniziative intraprese e programmate per potenziare l’assistenza sanitaria della nostra provincia. Da canto nostro, come partito, abbiamo offerto la massima disponibilità e supporto nel sostenere tutte quelle iniziative che mirano a migliorare il difficile stato della sanità vibonese ma altresì, senza voler ovviamente entrare nel merito di quella che deve essere la libera gestione dell’ente, sapremo essere attenti e vigili osservatori. Quello di oggi è il primo degli incontri programmati, da questo coordinamento provinciale, con gli enti che operano nella nostra provincia; non potevamo non iniziare con l’ente che governa il comparto più importante e che certamente è quello che più sta a cuore ed è nell’interesse di tutta la collettività».  

Articoli correlati

top