martedì,Giugno 25 2024

Ospedale di Serra, la minoranza chiede una seduta di Consiglio ad hoc

I consiglieri Biagio Figliucci, Vito Regio, Antonio Procopio e Luigi Tassone si sono rivolti direttamente al sindaco Alfredo Barillari

Ospedale di Serra, la minoranza chiede una seduta di Consiglio ad hoc
L'ospedale di Serra San Bruno

I consiglieri di minoranza Biagio Figliucci, Vito Regio, Antonio Procopio e Luigi Tassone hanno chiesto al sindaco di Serra San Bruno, Alfredo Barillari, la convocazione di un consiglio comunale aperto in seduta straordinaria per discutere della «situazione drammatica» del presidio ospedaliero “San Bruno”. All’iniziativa saranno invitati tutti i sindaci del territorio al fine di rendere più ampio ed approfondito il dibattito.

«Abbiamo deciso di affrontare la questione – sostengono gli esponenti di opposizione – anche nelle sedi istituzionali per trovare una posizione comune con tutti gli attori sociali ed istituzionali e per avanzare, in maniera decisa e compatta, le istanze dei cittadini. La comunità – aggiungono i consiglieri – sta vivendo dei gravissimi disagi che non possono essere ignorati o sottovalutati. Si sta giocando una partita fondamentale per questa generazione e per quelle successive. Non possiamo e non dobbiamo perderla, vogliamo essere invece responsabili di un futuro ancora possibile per questa terra. L’ospedale deve essere tutelato e potenziato, non possiamo permetterci di perdere anche questo baluardo. Di fronte a temi così delicati – concludono gli esponenti della minoranza – non ci possono essere divisioni: l’unico interesse da portare avanti è quello di una comunità che si sente privata di diritti essenziali e che non è disposta a sopportare nuove privazioni». I promotori auspicano la partecipazione di tutti i componenti del Comitato “San Bruno”.

Articoli correlati

top