martedì,Giugno 18 2024

Sanità, l’Asp di Vibo approva una nuova convenzione per avviare i tirocini formativi: ecco la durata

Si tratta di aspiranti operatori socio-sanitari che svolgeranno il corso nelle strutture ospedaliere e non solo dell’Azienda sanitaria provinciale

Sanità, l’Asp di Vibo approva una nuova convenzione per avviare i tirocini formativi: ecco la durata

Approvata la convenzione con l’Agenzia formativa “Ente di Ricerca ed Alta Formazione in sigla Ersaf”, con sede Roma e sede operativa a Lamezia Terme, ente attuatore, affidatario e/o autorizzato dal Dipartimento formazione professionale, alta formazione, accreditamenti, servizi ispettivi della Regione Calabria, edizione del progetto di qualifica per operatore socio-sanitario. Verranno dunque a fare il tirocinio formativo nelle strutture ospedaliere del Vibonese i nuovi operatori socio-sanitari (il numero tuttavia non è staro ancora reso noto) che avranno terminato il corso di formazione professionale avviato a suo tempo. La presente convenzione, ha la durata per tutto il percorso formativo, a decorrere dalla data di sottoscrizione della stessa ed è rinnovabile previo accordo specifico sottoscritto da entrambi le parti. Il via libera alla convenzione è arrivato con delibera del commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano (la delibera firmata anche dal direttore amministrativo aziendale Elisabetta Tripodi e dal direttore sanitario aziendale Matteo Galletta). Nel testo della delibera commissariale viene ricordato che la suddetta Agenzia formativa lo scorso 15 settembre ha fatto richiesta di stipula con l’Azienda sanitaria provinciale di convenzione per svolgere proprio attività di tirocinio formativo per operatore socio-sanitario, in quanto la suddetta società, operante nell’ambito della formazione professionale, ha avviato un corso di formazione. L’attività di tirocinio ha una durata di 550 ore così suddivise: 150 ore per i servizi sociali, 100 ore per i servizi socio-sanitari, 200 ore per i servizi sanitari e 100 di esercitazione. [Continua in basso]

«Il progetto formativo – si legge dunque nella delibera commissariale -, proposto dall’Agenzia Formativa “Ersaf”, è coerente con le finalità istituzionali di questa Azienda sanitaria» e considerato che il rapporto con i tirocinanti «ha natura formativa e di orientamento, non costituisce rapporto di lavoro, né comporta per l’Azienda alcun onere finanziario, essendo previsto peraltro che la copertura assicurativa sia a carico dell’Ente della Formazione»,  il direttore della Struttura complessa gestione sviluppo risorse umane e formazione (ad interim) Gianfranco Ielo ha potuto proporre al commissario straordinario di Palazzo ex Inam la convenzione con l’Agenzia Formativa “Ente di Ricerca ed Alta Formazione in sigla Ersaf”, con sede Roma e sede operativa a Lamezia Terme, ente attuatore, affidatario e/o autorizzato dalla Regione Calabria, edizione del progetto di qualifica per Operatore socio-sanitario.

Nel recente passato altre due convenzioni per i tirocini formativi

C’è da ricordare che lo scorso novembre l’Azienda sanitaria provinciale ha approvato un’altra convenzione con l’agenzia formativa “Associazione San Giuseppe Moscati”, con sede la Vibo Valentia, accreditata per la Formazione professionale e autorizzata dalla Regione Calabria, per due edizioni di Corso di formazione Professionale per la qualifica di “Operatore Socio Sanitario” (Oss) e per un corso di formazione professionale autofinanziato per il conseguimento della qualifica di “Operatore Socio Sanitario per la formazione complementare in assistenza sanitaria”. E prima ancora (ad ottobre)  il commissario straordinario aveva infatti, approvato un’altra  delibera che, aveva dato il disco verde alla convenzione stipulata dal management dell’Azienda di via Dante Alighieri con l’agenzia formativa “Associazione Stg”, accreditata per la formazione professionale profilo di “operatore socio-sanitario Oss”, autorizzata dalla Regione Calabria, per l’avviamento alle professioni per attività di tirocinio formativo per il conseguimento della qualifica di operatore socio-sanitario.

LEGGI ANCHE: Pronto soccorso Vibo, l’Asp dice sì ai sindacati: ecco come si vogliono reclutare nuovi medici

Mancano medici, a Vibo lavoro straordinario anche a Malattie infettive e Pediatria

Ortopedia Vibo, con l’arrivo del nuovo anno l’Asp assume medici specializzandi

top