lunedì,Giugno 17 2024

Ospedale Serra, il comitato al commissario Battistini: «La sanità necessita di una rianimazione»

L’organismo invita il generale alla guida dell’Asp di Vibo ad un dibattito in programma nella città della Certosa: «Finora non soddisfatte le aspettative del territorio»

Ospedale Serra, il comitato al commissario Battistini: «La sanità necessita di una rianimazione»
L'ospedale di Serra San Bruno
Asp Vibo, il generale Battistini

Il comitato San Bruno, in vista dell’incontro dibattito che si terrà il 23 giugno a Serra San Bruno in Piazza San Giovanni, ha provveduto ad invitare formalmente anche il commissario, generale Antonio Battistini, alla guida dell’Asp di Vibo Valentia dopo le vicende che hanno coinvolto L’ex dirigente Giuseppe Giuliano, indagato per il reato di falso ideologico e interdetto dall’esercizio di pubblici uffici per un anno. «Siamo sicuri – dichiarano i componenti del sodalizio – che il dottor Giuliano riuscirà a dimostrare la propria estraneità a quanto contestatogli nelle sedi opportune, nel frattempo però, vista la poca attenzione che lo stesso ha riservato verso le problematiche che riguardano sia l’ospedale di Serra San Bruno e sia la medicina territoriale dell’intero comprensorio delle Serre, ci auguriamo, anzi siamo sicuri, che il neo commissario, suo successore, gen. Battistini, faccia nettamente meglio. I risultati raggiunti durante la reggenza del dottor Giuliano non hanno soddisfatto le aspettative di un territorio disagiato come quello delle Serre».

Il comitato specifica: «Ci sarebbe un elenco molto lungo sulle cose non realizzate a partire dal mancato invio di un chirurgo e di un radiologo in pianta stabile, al mancato reintegro dell’anestesista trasferito durante l’emergenza covid, all’assenza dell’equipaggio per la seconda ambulanza, alle carenze del nosocomio ormai conosciute ed esplorate, alla non attuazione di quanto previsto dal Dca 64 (decreto Scura) riguardo all’ospedale di montagna o di zona disagiata, qual è quello di Serra San Bruno, addirittura nemmeno l’attuazione di quanto previsto dal D.M. 70; potremmo continuare con la mancata realizzazione del reparto con 20 posti letto per la riabilitazione, anche post cardiologica, per finire, per così dire, con la cervellotica idea di piazzare la casa di comunità al centro del nosocomio».
L’invito rivolto dal Comitato al generale Battistini ha come scopo quello di fornirgli «una visione generale delle criticità che affliggono l’ospedale di Serra San Bruno e l’intera medicina territoriale del comprensorio delle Serre. Ci auguriamo – affermano il Comitato – che l’invito, compatibilmente con gli impegni che gravano sul nuovo commissario, venga accettato, perché solo attraverso il confronto democratico sarà possibile esplorare i meandri del problema della sanità che oggi necessita di un’opera di “rianimazione” e, comunque, qualora lo stesso non potesse essere presente coglieremo l’occasione affinché lo stesso possa incontrare nel più breve tempo possibile una nostra delegazione».

LEGGI ANCHE: Ali di Vibonesità a Battistini: «Sanità sempre più in difficoltà»

Il generale Battistini nominato alla guida dell’Asp di Vibo

“Bufera” sul commissario straordinario dell’Asp di Vibo Giuliano: sospeso dai pubblici uffici

Falso sui posti letto Covid a Catanzaro, i dettagli dell’inchiesta che inguaia il commissario Giuliano

Articoli correlati

top