mercoledì,Aprile 17 2024

Medicina e chirurgia, l’Asp di Vibo ci riprova: riaperto il bando per la selezione di due sanitari

Con altro avviso, invece, l’Azienda guidata dal commissario straordinario Battistini ricerca un medico da destinare alla Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Medicina e chirurgia, l’Asp di Vibo ci riprova: riaperto il bando per la selezione di due sanitari

Sono due i bandi dell’Asp di Vibo Valentia per la selezione dei medici. Il primo riguarda un incarico a tempo determinato in Medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza o disciplina affine. Due i posti vacanti da destinare alle strutture aziendali/ospedaliere territoriali. Il precedente avviso, pubblicato a fine dicembre 2023, «non aveva consentivo il reclutamento di nessun professionista», scrive il commissario straordinario Antonio Battistini. Da qui l’esigenza di riaprire i termini relativi alla presentazione delle domande. L’incarico avrà una durata di sei mesi eventualmente prorogabili ,«ferma restando – si legge nel bando – la possibilità di conclusione anticipata del rapporto di lavoro in caso di assunzione di specialisti in numero sufficiente a garantire l’erogazione dell’assistenza nella struttura o, in seguito, di misure riorganizzative conseguenti alle carenze di organico».

L’ospedale di Vibo

L’altro bando è invece indirizzato alla selezione di un medico da destinare alla Gastroenterologia ed endoscopia digestiva. Tramite l’assegnazione dell’incarico si punta a «garantire i livelli essenziali di assistenza, considerata l’assenza di professionisti interni». Anche in questa circostanza, l’incarico durerà sei mesi, eventualmente prorogabili, e verrà conferito dal commissario straordinario con proprio provvedimento «ai candidati ritenuti idonei nella graduatoria formata dalla Commissione esaminatrice». L’Azienda sanitaria continua così l’azione per il potenziamento del personale. Proprio in questi giorni è stata infatti accolta positivamente dalla comunità vibonese e dalla politica la notizia riguardante l’arrivo in Pediatria e Neonatologia dell’ospedale Jazzolino di uno specialista in Neuropsichiatria infantile. Il professionista, individuato nella dottoressa Concettina Versace, dal primo febbraio potrà seguire i piccoli pazienti affetti da disturbi neurologici o psichici. Molte famiglie, infatti, erano costrette a rivolgersi presso altre strutture per poter garantire assistenza ai propri figli. Apprezzamenti si sono avuti anche per le giornate dedicate all’abbattimento delle liste d’attesa.

LEGGI ANCHE: Medicina del territorio e Guardie mediche al centro di un vertice al Comune di Vibo Centrale territoriale

Pizzo, il Comitato chiede all’Asp il cronoprogramma dei lavori

Vibo, al reparto di Pediatria arriva lo specialista in Neuropsichiatria infantile

Articoli correlati

top