sabato,Maggio 25 2024

Vibo Valentia: nuovo sit in di protesta davanti allo Jazzolino – Video

Prosegue la battaglia di Francesca Guzzo e Daniela Primerano che ogni mese si mobilitano "per una sanità degna di questo Paese"

Vibo Valentia: nuovo sit in di protesta davanti allo Jazzolino – Video

“Chiediamo una sanità degna di un Paese civile”, lo slogan che i promotori dell‘Osservatorio civico Città Attiva hanno esposto davanti allo Jazzolino di Vibo Valentia. A suonare la carica, ancora una volta, Francesca Guzzo e Daniela Primerano. Le due attivisti ogni ultimo sabato del mese organizzano un sit in di protesta per denunciare le condizioni in cui versa la sanità nel vibonese. Riflettori puntati ancora una volta sulle carenze strutturali e di organico dello Jazzolino. Una battaglia per la vita che non conosce sosta neppure oggi, sabato Santo. «Siamo stanchi di reclamare quello che ci spetta di diritto», chiosa Francesca Guzzo nel corso della mobilitazione che ogni mese richiama numerose associazioni, ma pochi cittadini. «Nel corso degli ultimi anni abbiamo perso tanti reparti – prosegue Daniela Primerano – alcuni sono stati fortemente depotenziati come il reparto di psichiatria e di ortopedia. Stessa sorte toccherà al reparto di ostetricia e ginecologia», denuncia allarmata. Da qui l’appello alla cittadinanza «a difendere l’ospedale che è fondamentale per tutta la provincia», conclude.

LEGGI ANCHE: Serra San Bruno, il Comitato: «Tre decreti in otto mesi ma il nostro ospedale resta invisibile»

Nuovo decreto sanità, “Serra al centro”: «Occhiuto abbandona i territori periferici»

I tempi biblici della sanità vibonese, ecco quanto bisogna attendere per un’ecografia – Video

Articoli correlati

top