martedì,Giugno 25 2024

Medici cercasi, l’Asp di Vibo recluta camici bianchi per la postazione di continuità assistenziale del carcere

Pubblicata una manifestazione d’interesse finalizzata alla formazione di un elenco di professionisti disposti a fare turni di guardia medica nel penitenziario

Medici cercasi, l’Asp di Vibo recluta camici bianchi per la postazione di continuità assistenziale del carcere
Il carcere di Vibo Valentia

Medici cercasi per la postazione di continuità assistenziale della casa circondariale di Vibo Valentia. L’Asp vibonese ha pubblicato una manifestazione d’interesse finalizzata alla formazione di un elenco di medici che siano disponibili ad effettuare servizio di guardia medica nel locale carcere.

Un provvedimento – proposto dal direttore del Distretto sanitario unico Raffaele Bava e vergato dal commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale Antonio Battistini – necessario alla luce della «ormai cronica carenza di personale medico da assegnare alle diverse postazioni di continuità assistenziale presenti sul territorio di competenza di questo Distretto sanitario». Una carenza da cui ovviamente non è esente neppure la postazione allestita nel penitenziario di contrada Cocari, che prevede assistenza h24 per i detenuti qui reclusi.

Gli incarichi offerti dall’Asp di Vibo Valentia sono a tempo determinato, con una durata minima di novanta giorni eventualmente prorogabili. All’avviso sono ammessi anche i medici in quiescenza.  

LEGGI ANCHE: Sanità, a Brattirò un gruppo di medici dà vita all’Aggregazione funzionale territoriale “Costa degli dei”

Sanità locale, per le Aggregazioni funzionali di Serra e Soriano l’Asp cerca sei infermieri

Articoli correlati

top