Pronto soccorso riaperto a Serra, il plauso di Forza Italia

Il partito esprime soddisfazione per la marcia indietro dell’Asp di Vibo sul declassamento in Punto di primo intervento
Il partito esprime soddisfazione per la marcia indietro dell’Asp di Vibo sul declassamento in Punto di primo intervento
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
L'Azienda sanitaria provinciale di Vibo

Quando la comunità si unisce ed i rappresentanti istituzionali fanno sentire la loro voce nel silenzio e senza propaganda, chi è preposto a prendere le decisioni riflette e si apre ad un ampio confronto facendo prevalere il buon senso e le necessità di recepire le istanze di un intero territorio. Prendiamo atto, con viva soddisfazione, della nuova decisione dei dirigenti dell’Asp di Vibo in merito al trasferimento degli anestesisti e la conseguente riapertura del Pronto soccorso dell’ospedale di Serra San Bruno. Ribadiamo  una volta ancora – sostiene il gruppo di Forza Italia di Serra San Bruno – che questo è il momento della responsabilità e dell’unità ed a questo ci limitiamo, rimanendo comunque vigili affinchè i diritti della comunità in cui viviamo siano rispettati e garantiti. Un doveroso ringraziamento ci sentiamo di rivolgerlo a tutto il personale sanitario del “San Bruno” che tra mille difficoltà e paure sta continuando a lavorare ed ai medici rianimatori che hanno dato la disponibilità ad implementare la continuità assistenziale con ulteriori prestazioni e ore di straordinario pur di garantire il Pronto Soccorso a Serra San Bruno. Un grazie va ai commissari straordinari che amministrano il Comune ed a tutti gli attori politici che si sono esposti per questa causa, in particolare il senatore Mangialavori che, da noi interpellato nell’immediatezza della notizia, si è immediatamente attivato per una pronta soluzione”.

Informazione pubblicitaria