mercoledì,Aprile 21 2021

Covid, nuovo focolaio nel Vibonese: 17 casi a San Nicola da Crissa

I contagi emergono dallo screening con tamponi rapidi effettuato nella giornata di ieri in seguito all’insorgenza di un primo caso. Il sindaco Condello pronto a chiudere le attività non essenziali

Covid, nuovo focolaio nel Vibonese: 17 casi a San Nicola da Crissa

«Dobbiamo purtroppo comunicare che nella giornata di ieri è emerso un focolaio di casi di Covid19 nel nostro comune. A seguito del primo caso segnalato abbiamo tempestivamente provveduto alla chiusura delle scuole e all’avvio dello screening: nella sola giornata di ieri sono stati effettuati 202 tamponi antigenicirapidi e sono stati rilevati 17 casi totali (16 casi di persone residenti + 1 di non residente)».

Un vero e proprio focolaio di coronavirus esplode nel piccolo centro delle Preserre vibonesi San Nicola da Crissa. Ne dà notizia il sindaco GiuseppeCondello, aggiungendo che «le attività di screening proseguiranno nella giornata di oggi per gli alunni della scuola primaria e per i contatti diretti dei positivi. In accordo e continuo confronto con l’Asp di Vibo Valentia – prosegue Condello -, si sta procedendo ad emettere le ordinanze di quarantena per i soggetti positivi e per tutto il nucleo familiare anagrafico. Si ricorda, inoltre, che i contatti diretti dei positivi devono porsi in isolamento fiduciario fino a che saranno effettuate tutte le attività di tracciamento previste dall’Asp».

Il primo cittadino pronto ad emettere ulteriori misure precauzionali. «Nella mattinata – spiega – verrà emessa un’ordinanza sindacale di limitazione delle attività non essenziali, al fine di ridurre le potenziali occasioni di contagio e per un periodo adeguato alla realizzazione delle attività di tracciamento. Invitiamo tutta la cittadinanza ad adottare scrupolosamente tutte le misure precauzionali previste (distanziamento, mascherina, igiene della mani) e, in particolare, a ridurre il numero dei contatti interpersonali o, quando necessario, a gestirli con la massima prudenza».

Articoli correlati

top