domenica,Giugno 20 2021

A Filadelfia certificati anagrafici in tabaccheria: è il Comune pilota nel Vibonese

Siglata una convenzione tra l'ente e la Federazione Italiana Tabaccai. «Una collaborazione che nasce con lo scopo di semplificare la vita dei cittadini»

A Filadelfia certificati anagrafici in tabaccheria: è il Comune pilota nel Vibonese

A Filadelfia, a partire dal 27 maggio, i certificati anagrafici saranno rilasciati anche in tabaccheria, grazie a una convenzione tra Comune e la Federazione Italiana Tabaccai (Fit). Due le attività del territorio che partiranno per prime col nuovo progetto volto a semplificare i servizi per i cittadini, che così non dovranno necessariamente recarsi in Comune per ottenere questo tipo di documenti. A breve, potranno aderire tutte le tabaccherie del comune associate Fit.

Questa mattina, presso la tabaccheria Provenzano – che insieme a quella di corso Castelmonardo è l’apripista del servizio -, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione. Presenti il sindaco Maurizio De Nisi, che ha ritirato il primo certificato, e il presidente provinciale della Federazione Italiana Tabaccai Vincenzino Provenzano.

Il sindaco De Nisi

«Per un cittadino può non essere agevole recarsi nella sede del Comune per fare un certificato e quindi abbiamo pensato in collaborazione con la Federazione Italiana Tabaccai di portare questo servizio di anagrafe sul territorio per semplificare la vita delle persone – spiegano dal Comune – chi ha bisogno di un certificato anagrafico adesso potrà recarsi presso la tabaccheria più vicino a casa, risparmiando tempo. Con questa innovativa operazione andiamo anche a valorizzare e a supportare le attività del nostro territorio che, integrando alcuni servizi comunali, hanno la possibilità di divenire sempre più punti di riferimento per le persone, creando una rete territoriale diffusa. Il nostro comune sta puntando sempre più sull’innovazione dei servizi al cittadino e questo nuovo progetto va in questa direzione e Filadelfia è il Comune pilota a livello provinciale». [Continua in basso]

«Siamo davvero soddisfatti di poter collaborare con le istituzioni affinché le nostre attività possano essere vicine ai cittadini, agevolandoli nelle loro incombenze quotidiane e svolgendo così anche una funzione di servizio – ha dichiarato Provenzano -. La nostra categoria ha subito ben risposto a questo nuovo progetto e presto altre tabaccherie vi aderiranno».

Questi i certificati che saranno rilasciati dalle tabaccherie: di nascita, di morte, di matrimonio, di cittadinanza, di esistenza in vita, di residenza, di stato civile, di stato di famiglia, di stato di famiglia o di stato civile, di residenza in convivenza, di stato di famiglia aire, di stato libero, di unione civile, di convivenza.
Per ogni operazione di rilascio dei certificati, il costo è di 2 euro IVA compresa.

Articoli correlati

top