giovedì,Giugno 17 2021

Mileto, cambio della guardia al vertice del comando della Polizia municipale

Il maresciallo Parrone subentra al capitano Ferrara, andato in pensione per raggiunti limiti di età. Oggi a Palazzo dei Normanni la cerimonia di commiato

Mileto, cambio della guardia al vertice del comando della Polizia municipale
Il momento del passaggio delle consegne

Cambio della guardia al vertice del comando della Polizia municipale di Mileto. Nelle scorse ore, il capitano Salvatore Ferrara ha lasciato per raggiunti limiti d’età il suo prestigioso incarico nella cittadina normanna. Un ruolo che rivestiva ormai da decenni. Al suo posto si è insediato ad interim il maresciallo Renato Parrone, già vice del comandante uscente. Il tutto, in attesa che vengano eventualmente espletate le procedure di reclutamento di personale di categoria dirigenziale per l’area di Vigilanza. Il momento è stato sancito con un apposito incontro di commiato svoltosi pomeriggio nella sala consiliare di Palazzo dei normanni. Presenti, tra gli altri – oltre al sindaco Salvatore Fortunato Giordano, al vicesindaco Domenico Pontoriero, allo stesso Ferrara (visibilmente commosso), al segretario generale Marina Petrolo e al neo comandante Parrone – numerosi impiegati e alcuni rappresentanti della Protezione civile, realtà di volontariato che spesso dà il suo supporto nel corso delle varie attività organizzate sul territorio.

Il primo cittadino di Mileto, nell’occasione, ha espresso stima e gratitudine nei confronti del comandante Ferrara «per il lavoro svolto in questi lunghi anni al servizio della comunità». Lo stesso, dopo aver messo in evidenza la carenza di organico che attanaglia l’Ente locale, ha donato al neo pensionato una targa ricordo, anche per essersi saputo «relazionare con le istituzioni, i colleghi e la cittadinanza, infondendo i valori di legalità e pacifica convivenza». Nel corso dell’incontro, il neo comandante Parrone ha, tra l’altro, ricordato il «fraternoamico» e maresciallo Lorenzo Mazzeo, morto prematuramente alcuni anni fa. Un agente con cui lo stesso ha diviso diversi anni di carriera «e che ancora oggi viene rimpianto da tutti».

Articoli correlati

top