martedì,Agosto 9 2022

Mileto, viene meno dopo una lunga malattia l’ex sindaco Totò Crupi

Deceduto al policlinico universitario "La Scotte" di Siena. Ha rivestito anche la carica di consigliere provinciale di Vibo Valentia. Il primo cittadino preannuncia il lutto cittadino

Mileto, viene meno dopo una lunga malattia l’ex sindaco Totò Crupi
Il Comune di Mileto e nel riquadro Domenico Antonio Crupi

È morto Domenico Antonio Crupi, tassello importante degli ultimi 50 anni di storia politica miletese. Ex consigliere provinciale di Vibo Valentia e per ben quattro volte eletto a sindaco della cittadina normanna (1983-1987-2001-2014), il geometra con la passione innata per la politica si è spento dopo una lunga malattia al policlinico universitario “La Scotte” di Siena, dove si trovava ricoverato ed era in cura da tempo. Con lui, come detto, se ne va uno degli amministratori più influenti del territorio comunale e della provincia, noto in particolare per le sue doti di “calmieratore” e fine tessitore delle strategie politiche cittadine. Una personaggio pubblico molto amato anche dal punto di vista umano, contraddistintosi per tutto l’arco della propria vita per il suo essere tra la gente. Attivo in politica fin dai tempi della Democrazia cristiana, ha mantenuto negli anni il suo spirito moderato. Dopo Tangentopoli e la fine della prima Repubblica, si è ritrovato tra le fila dei Popolari, ripercorrendo e vivendo di persona i travagli e le diaspore degli uomini di centro. [Continua in basso]

Tra gli incarichi rivestiti a partire del 2010, anche quello di presidente del consorzio dei Comuni del vibonese “Crescere Insieme”. Significativo il suo impegno anche nel sociale, in particolar modo da socio fondatore e componente del consiglio di amministrazione dell’associazione di religione e di culto “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” della sua Paravati, successivamente trasformatasi in fondazione e sorta su volontà della Serva di Dio Natuzza Evolo per la realizzazione della Villa della Gioia. Per tutti Totò, ha svolto il suo ultimo mandato da sindaco di Mileto dal 2014 al 28 dicembre del 2017, già alle prese con i problemi di salute che lo hanno portato alla morte, avvenuta all’età di 72 anni. Tra gli attestati di stima e di cordoglio alla famiglia per la sua scomparsa, quelli della locale sezione di circolo del Partito democratico, del sindaco Salvatore Fortunato Giordano, del Consiglio comunale, della segreteria generale e dei dipendenti del Comune. Il sindaco ha preannunciato il lutto cittadino il giorno dell’arrivo del feretro.

Articoli correlati

top