mercoledì,Giugno 29 2022

Viabilità, il Comitato Civico Pro Dinami incontra il presidente della Provincia

Sul tavolo soprattutto la questione relativa alla provinciale 10 che collega Dinami sia al Fondovalle nonché allo svincolo autostradale Dinami-Mileto

Viabilità, il Comitato Civico Pro Dinami incontra il presidente della Provincia
L'incontro tra il Comitato e il presidente Solano

La   richiesta fatta al presidente della Provincia di Vibo Valentia Salvatore Solano dal Comitato Civico Pro Dinami di fissare un incontro per fare il punto sullo stato della viabilità nel territorio di Dinami ha avuto nella scorsa settimana una sua concretizzazione nel palazzo della Provincia. Facevano parte della delegazione del Comitato Alberto Romanò, Franco Panucci, Renato Furci e Carmelo Callà. Ad affiancare il presidente c’era uno staff tecnico formato dall’ingegnere Maria Conocchiella e dal geometra Giuseppe Mari. Il Comitato Civico ha espresso anzitutto al presidente i ringraziamenti per la «tempestiva accoglienza della richiesta di convocazione e per la disponibilità all’ascolto ancora una volta dimostrata nei suoi confronti». [Continua in basso] 

Al presidente Solano è stata esposta la preoccupazione per i ritardi che si stanno verificando circa i lavori di ripristino di una viabilità molto compromessa della provinciale 10 che collega Dinami sia al Fondovalle nonché allo svincolo autostradale Dinami-Mileto. In diversi punti, infatti, è stato ricordato, «la carreggiata presenta degli smottamenti che la restringono in modo tale da compromettere il passaggio dei mezzi pesanti (autobus, camion e auto-articolati)  o da rendere pericoloso il transito degli altri veicoli».  Il presidente, dal canto suo, ha spiegato ai rappresentanti il Comitato che la Provincia versa da diversi anni in stato di difficoltà finanziarie per i noti problemi di dissesto in cui si è trovata, ma ha tuttavia assicurato che  «si sta lavorando per portare all’appalto nel più breve tempo i lavori di riparazione degli smottamenti della Dinami-Fondovalle» e in tal senso ha fatto riferire i dettagli dai tecnici presenti, che hanno voluto anche mettere in evidenza che è emersa nel corso dei rilievi l’urgenza di eseguire anche interventi di sicurezza al ponte della Catena. Secondo quanto riferito dai due tecnici della Provincia la gara d’appalto dovrebbe essere esplicitata entro un mese e i lavori potrebbero iniziare nel corso della prossima estate. Per quanto riguarda il tratto che collega Soreto allo sbocco autostradale di Mileto, e che è chiusa al traffico da diversi anni per caduta frane, la questione risulta più complessa. [Continua in basso] 

Sono comunque in campo per questa importante arteria richieste di finanziamenti a livello regionale e il cui esito si prevede tuttavia avrà tempi più lunghi. Ma l’attenzione – è stato assicurato – da parte della Provincia per risolvere anche questa annosa questione è in primo piano. Per intanto, su richiesta del Comitato, il presidente ha promesso che prima dell’estate prossima ci sarà un intervento di pulizia dalle erbacce laterali alla carreggiata sull’intero percorso della Sp10 compreso il tratto che porta all’autostrada.  Salvatore Solano, infine, ha voluto sottolineare di avere apprezzato le iniziative del Comitato «sia per quanto riguarda la viabilità ma anche per le sue lotte e il suo impegno a salvaguardia dell’ambiente e di tutto ciò che riguarda il decoro del territorio» e ha auspicato che  anche per il futuro si possano ancora continuare le «interlocuzioni costruttive sui problemi del territorio alla ricerca delle possibili soluzioni».

Il Comitato nel ringraziare il presidente e il suo staff ha poi lasciato la riunione con la consapevolezza di «avere non solo sollevato problemi ma di stare portando a buon fine le loro soluzioni. Il Comitato assicura infine che resterà vigile, come sta facendo da anni, perché le promesse siano mantenute».

Articoli correlati

top