lunedì,Giugno 27 2022

Mileto, si è insediato il neo baby sindaco Vanessa Arena

L’investitura è avvenuta nella sala consiliare di Palazzo dei normanni. Nell’occasione è stato anche nominato vigile onorario il giovane Giovanni Cirianni

Mileto, si è insediato il neo baby sindaco Vanessa Arena
Il neo vigile Giovannino con i genitori

È entrato nel pieno delle sue funzioni il nuovo baby sindaco di Mileto Vanessa Arena. La cerimonia di insediamento del primo cittadino e del consiglio dei ragazzi si è svolta nella sala consiliare di Palazzo dei normanni, alla presenza del sindaco Salvatore Fortunato Giordano, del vicesindaco Francesco Ciccone e dell’assessore al ramo Elisa Galloro. L’iter procedurale si era interrotto dopo le elezioni avvenute nell’ottobre scorso, a causa del propagarsi della pandemia da Covid-19. A scegliere in quell’occasione la 13enne di San Giovanni quale loro rappresentante, gli studenti frequentanti il locale l’Istituto comprensivo diretto da Antonello Scalamandrè. Obiettivo dichiarato del progetto promosso dall’Amministrazione comunale e dalle autorità scolastiche (referente l’insegnante Letizia Rettura), continuare ad avvicinare i giovani alle istituzioni, aiutandoli ad ergersi a protagonisti di una democrazia partecipata. [Continua in basso]

«L’appuntamento di oggi sancisce un qualcosa di sostanziale e non di superficiale – ha affermato nel corso della cerimonia il sindaco Giordano – che crea un dialogo sociale aperto di formazione con i giovani, affinché prendano contatto con le istituzioni e constatino l’importanza di osservare le regole e di ottemperare ai principi della legalità e della solidarietà, anche nella gestione della cosa pubblica. Questo è progetto che noi riteniamo importante per la comunità, al pari di quando si costruisce un’opera pubblica».

Tra i poteri del nuovo baby sindaco, quello di partecipare con diritto di parola, e non di voto, alle sedute del consiglio comunale degli adulti. Tra i primi impegni della 13enne, frequentante la classe III B della locale Scuola media “Nicola Taccone Gallucci”, quello di collaborare all’organizzazione della nuova edizione della “Giornata della legalità”, lo scorso anno dedicata alla memoria del giovane Francesco Prestia Lamberti, ucciso nel maggio del 2017 per futili motivi da un coetaneo, ma anche «di rendersi promotori di altri gesti che aiutino il nostro paese a crescere». La cerimonia ha vissuto uno spaccato particolarmente significativo ed emozionante, che esula dall’investitura del neo baby sindaco. Nell’occasione, infatti – a sancire l’ulteriore gesto di valorizzazione e di affetto nei confronti delle nuove leve del territorio – alla presenza del comandante Renato Parrone e tra gli applausi dei partecipanti, è stato insignito del titolo onorario di vigile urbano Giovanni Cirianni, per tutti affabilmente “Giovannino”.      

Articoli correlati

top