giovedì,Settembre 29 2022

Mileto, consegnati i lavori di messa in sicurezza della strada per Filandari e di via Capuana

Messo nero su bianco al contratto con la ditta. Il sindaco Giordano: «Il secondo intervento strategico per far defluire il traffico dalla chiesa di Natuzza»

Mileto, consegnati i lavori di messa in sicurezza della strada per Filandari e di via Capuana
Comune di Mileto

Consegnati i lavori di messa in sicurezza del tratto stradale di pertinenza comunale, che da Mileto porta a Filandari, e della bretella che, nella frazione Paravati, da piazza Sandro Pertini e via Capuana porta alla Statale 18. Ad annunciarlo è lo stesso sindaco della cittadina normanna Salvatore Fortunato Giordano, dopo che nelle scorse ore a Palazzo dei normanni è stato messo nero su bianco al relativo contratto – redatto dal segretario generale Marina Petrolo – a firma del responsabile dell’Area tecnica Domenico Marfia e del rappresentante della ditta “Baia Srl”, con sede a Cellole (Ce). Gli interventi saranno effettuati grazie a un finanziamento di 600 mila euro assegnato al Comune di Mileto dal Ministero dell’interno. La ditta preposta si è aggiudicata l’apposita gara di appalto predisposta dalla “Sua” di Vibo Valentia con un ribasso d’asta pari al 33.28%. [Continua in basso]

L'interno della "Grande chiesa" voluta da Natuzza Evolo
L’interno della chiesa di Natuzza

«Trattasi – sottolinea il sindaco Giordano – di opere strategiche che la mia amministrazione ha voluto fortemente e che serviranno a collegare il centro di Mileto con Filandari e la piazza Pertini con la Statale 18. In particolare quest’ultima opera rientra tra le previsioni strategiche per aprire il centro di Paravati all’esterno, con un’arteria che servirà anche a far defluire il traffico verso la grande chiesa voluta da Natuzza Evolo nella Villa della Gioia, che verrà consacrata al culto il prossimo 6 agosto». Nella nota il primo cittadino di Mileto aggiunge, anche, che gli interventi prossimi a partire fanno parte dei quattro «già ultimamente aggiudicati per un valore complessivo di 2.459.000 euro (gli altri riguardano la messa in sicurezza di Calabrò (Vindacitu e Coltura), San Giovanni, Comparni, area ex ospedale civile e muri campo sportivo).

Sommati alle opere già eseguite o in esecuzione (zona Santa Venere a Paravati, via Nicola Lombardi a Mileto, campetto di Comparni, Centro sociale di San Giovanni, palatenda di Paravati, campo da tennis ex Foro Boario, asilo “Sorelline D’Onofrio”, scuola elementare “Morabito”, nuovi colombari cimiteriali e altre ancora) – prosegue Giordano – consentono a questa amministrazione, a tre anni dalla sua elezione, di stilare un bilancio assolutamente positivo di opere pubbliche, che servono a rilanciare anche sotto l’aspetto infrastrutturale il territorio. Se poi a questo aggiungiamo il prossimo appalto dei lavori del campo sportivo comunale e della scuola innovativa di Paravati – conclude – è chiaro che ci riteniamo assolutamente soddisfatti del nostro operato, sapendo di non aver tradito le attese della comunità che ha deciso di conferirci l’onore di ricoprire questo ruolo».

Articoli correlati

top