domenica,Febbraio 5 2023

Maierato, ambiti stradali prioritariamente destinati agli attori della scuola

Ordinanza del sindaco: divieto di transito lungo due accessi all’area interessata dal plesso scolastico. Provvedimento volto a tutelare il comparto scolastico

Maierato, ambiti stradali prioritariamente destinati agli attori della scuola

In orari e con modalità definiti con ordinanza del sindaco è stato istituito il divieto di transito nella zona urbana di Maierato in prossimità della quale si trova l’edificio adibito ad uso scolastico, in via G. Labate e rione P. Castellate in cui è garantita una particolare protezione dei pedoni, delimitata lungo le vie di accesso dagli appositi cavalletti di sbarramento, corredati da opportuna cartellonistica che indica l’inizio e la fine del divieto. Verificato che l’intreccio di numerose autovetture, motorini e persone, determinavano un grave e costante pericolo, l’amministrazione comunale, guidata da Giuseppe Rizzello, ha ritenuto doveroso scongiurare tali circostanze assicurando l’incolumità delle persone, dei ragazzi e del personale Ata, inibendo negli orari di entrata e di uscita della scuola la zona attigua al plesso scolastico adibito a scuola elementare.

Gli orari in cui vige l’osservanza del provvedimento amministrativo sono cosi stabiliti: dalle 7,30 alle 8,30 e dalle 13,30 alle 14,30, tutti i giorni della settimana in cui è in corso l’attività scolastica, fatta esclusione per la domenica e tutte le festività. Dall’obbligo di divieto sono esclusi i mezzi appartenenti alle forze dell’ordine, al pubblico soccorso ai residenti, al dirigente scolastico, personale docente e Ata.

Il problema del traffico nei pressi dei plessi scolastici accomuna tanti centri italiani, soprattutto calabresi, benchè ci sia possibilità, oltretutto, di guardare alla legge n.120/2020 del decreto semplificazione con la quale “Viene introdotta una nuova definizione stradale: Zona scolastica; zona urbana in prossimità della quale si trovano edifici adibiti ad uso scolastico, in cui è garantita una particolare protezione dei pedoni e dell’ambiente, delimitata lungo le vie di accesso dagli appositi segnali di inizio e di fine sarà il Comune ad individuare se istituire la nuova tipologia di struttura stradale con apposita ordinanza. Nelle zone scolastiche urbane possono essere limitate o escluse la circolazione, la sosta o la fermata di tutte o di alcune categorie di veicoli, in orari e con modalità definite con ordinanza del sindaco (queste limitazioni ed esclusioni non si applicano a scuolabus, ad autobus destinati al trasporto degli studenti o degli alunni, né a titolari di contrassegno invalidi)”. Una soluzione, insomma, quella di Maierato come di altre città, che merita di essere emulata.

LEGGI ANCHE : Parcheggi “selvaggi” davanti a scuola, “Uniti per Ricadi” al Comune: «Intervenire»

Scuola Don Bosco e traffico su corso Umberto a Vibo, Chiaravalloti e Russo: «Ecco cosa è stato fatto»

Parcheggi a Vibo, Azione: «Disagi per le famiglie degli studenti»

Articoli correlati

top