mercoledì,Luglio 24 2024

Vibo: l’arte ancora una volta protagonista al Festival Leggere&Scrivere

Il maestro La Gamba: «L’obiettivo è di coinvolgere ancora di più la città e gli studenti vibonesi oltre ai moltissimi estimatori provenienti da tutte le regioni italiane»

Vibo: l’arte ancora una volta protagonista al Festival Leggere&Scrivere

La forza dell’arte avvolge anche questa edizione del Festival Leggere&Scrivere di Vibo Valentia, al via da domani e fino al 5 novembre a Palazzo Gagliardi. Una parte da protagonista la avranno come sempre le arti visive, grazie al lavoro dello scultore vibonese Antonio La Gamba che è il curatore della sezione e che è riuscito anche quest’anno a mettere insieme ogni forma di espressione visiva. «L’obiettivo – spiega il maestro La Gamba – è di coinvolgere ancora di più la città e gli studenti vibonesi oltre ai moltissimi estimatori provenienti da tutte le regioni italiane. Per noi rimane inalterato l’impegno ad offrire mostre di qualità, rendere partecipi giovani emergenti e artisti che lavorano con passione ed etica, perché l’arte è di tutti». In questa edizione, fa sapere La Gamba, «una sezione sarà dedicata alla scultura contemporanea siciliana con la presenza dell’artista Niccolò dell’Erba, che darà quindi modo di approfondire alcuni aspetti di questa corrente». [Continua in basso]

Per la pittura, in mostra a Palazzo Gagliardi le opere di Nicola De Luca, Mattia Barbalaco, Francesco de Luca, Silvestro Bonaventura, Michele Potenza. Per la scultura saranno presenti le opere di Maria Vigliarolo, Tonino Denami, Agostino Caracciolo. Per la ceramica si potranno apprezzare le creazioni di Susana Montesanti, Antonio Cardona, Alberto Polistena e dell’orafo Pietro Topia. Per la fotografia l’installazione “La rosa” di Norbert Breitenstein, ed ancora le poesie di Rosanna Marini, Maria Christina Fineschi e Maria Rodriguez. Nell’occasione verrà presentata per la prima volta a Vibo l’opera “Speranza”.

Articoli correlati

top