giovedì,Novembre 30 2023

Rombiolo, prorogato il servizio di mensa scolastica: ecco per quanto tempo

L’amministrazione: «Il contratto è scaduto e questo Comune non può provvedere autonomamente alla gestione del suddetto servizio di refezione»

Rombiolo, prorogato il servizio di mensa scolastica: ecco per quanto tempo
Il Comune di Rombiolo
Il municipio di Rombiolo

Prorogato dall’amministrazione comunale di Rombiolo il servizio di refezione scolastica, per il periodo che va dall’1 gennaio al 28 febbraio 2023, alla ditta Speed Food Srl Unipersonale, con sede a Ionadi, per la somma complessiva di 19.875,00 euro. La proroga del contratto è arrivata con determina dirigenziale firmata da parte del responsabile di settore del Comune Nicola Dimasi, il quale ricorda nel suo documento che il 3 novembre dello scorso anno è stato affidato in via provvisoria l’appalto del servizio di refezione scolastica per il periodo novembre-dicembre alla ditta Speed Food Srl Unipersonale, per l’importo di euro 3,72 per ciascun pasto. «Il suddetto contratto tuttavia è scaduto e questo Comune – scrive il dirigente – non può provvedere autonomamente alla gestione del servizio in argomento. Il servizio, inoltre, non può essere interrotto, ed è pertanto necessario ed urgente dare continuità alla prestazione professionale in corso fino a quando non verranno definite le procedure della nuova gara».

Preso, quindi, atto della disponibilità della ditta ad effettuare le prestazioni previste per l’espletamento del servizio agli stessi patti e condizioni del contratto precedente, per il periodo che va dall’1 gennaio al 28 febbraio 2023, per la somma complessiva di euro 19.875,00 euro, l’amministrazione comunale di Rombiolo ha, dunque ritenuto opportuno, «ai fini di assicurare la continuità del servizio in questione onde evitare problemi alla comunità ed in attesa dell’espletamento della gara del servizio di mensa scolastica, riaffidare il servizio di refezione scolastica alla suddetta ditta.

LEGGI ANCHE: Rombiolo: il Comune punta sulla videosorveglianza per il controllo del territorio

Rombiolo, il Comune abbatte i pini marittimi: «Pericolosi e non rivestono pregio storico»

Articoli correlati

top