sabato,Giugno 15 2024

Per anni alla guida delle carceri calabresi, Nazzareno Iannello nominato cavaliere della Repubblica

Il sostituto commissario coordinatore della Polizia penitenziaria è stato premiato dopo oltre 40 anni di servizio. La cerimonia in occasione del 2 giugno

Per anni alla guida delle carceri calabresi, Nazzareno Iannello nominato cavaliere della Repubblica
Il sostituto commissario coordinatore della Polizia penitenziaria Nazzareno Iannello

Si è svolta in occasione della Celebrazione della festa del 2 giugno, la consegna dei titoli onorifici di cavaliere della Repubblica. Per poter essere insigniti del riconoscimento occorre aver compiuto 35 anni ed essersi distinti in campo politico, artistico, lavorativo, sociale o militare. È stato premiato, dopo oltre 40 anni di servizio, il sostituto commissario coordinatore della Polizia penitenziaria Nazzareno Iannello. La segnalazione, fortemente voluta dal direttore Angela Marcello e dal comandante Salvatore Conti, ha superato il vaglio della locale Prefettura innescando l’iter che ha portato all’emissione del titolo onorifico. Nazzareno Iannello, vibonese di Triparni, volontario della Croce rossa, in passato ha rivestito anche incarichi sindacali di caratura regionale. Era andato in pensione lo scorso anno, dopo aver svolto diversi anni di Comando in carceri come Vibo Valentia, Catanzaro e Palmi. Ultimamente ricopriva il delicato ruolo di responsabile dell’Ufficio matricola della Casa circondariale.  

LEGGI ANCHE: Emergenza personale al carcere di Vibo: presentato un esposto alla Corte Europea – Video

 Inchiesta Maestrale-Carthago nel Vibonese: in 116 restano indagati a piede libero

‘Ndrangheta: l’omicidio del boss di Briatico Italo Greco e le differenti versioni di Mantella e Arena

top