sabato,Luglio 13 2024

Clown vip Vibo, l’onda colorata dei volontari e l’abbraccio a chi soffre: «Un’esperienza che arricchisce la vita degli altri e la propria»

Le attività del sodalizio non si fermano neanche in estate. Appuntamento fisso all’ospedale “Jazzolino”: «Attraverso l'umorismo e l'arte clownesca, cerchiamo di aiutare i pazienti e le loro famiglie a ridurre lo stress e l'ansia». L’associazione apre le porte a nuovi aspiranti volontari di clownterapia: ad ottobre ripartono i corsi formativi

Clown vip Vibo, l’onda colorata dei volontari e l’abbraccio a chi soffre: «Un’esperienza che arricchisce la vita degli altri e la propria»

«Essere volontari per noi significa impegnarsi a portare sorrisi e leggerezza a chi ne ha più bisogno. Questo ruolo implica offrire supporto emotivo a chi sta attraversando un momento difficile». L’onda colorata dell’associazione “Clown vip odv” di Vibo Valentia non conosce sosta neanche in estate. E mentre la bella stagione coincide per la maggior parte delle persone con relax, divertimento e vacanze, il sodalizio prosegue il suo impegno a favore dei più fragili. L’appuntamento, sia col sole che con la pioggia, è fisso: ogni domenica all’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia, reparto di Pediatria e Medicina.

Il ruolo del volontario oggi

“Clown vip” e la carovana di volontari sono presenti sul territorio vibonese ormai da anni. L’obiettivo è quello di far sentire meno soli i pazienti negli ospedali ma anche gli anziani nelle case di cura, i detenuti, gli ospiti dei centri accoglienza. Strappare un momento di leggerezza in contesti di sofferenza dove insiste disagio fisico e sociale richiede grande amore per il prossimo: «Attraverso l’umorismo e l’arte clownesca, cerchiamo di aiutare i pazienti e le loro famiglie a ridurre lo stress e l’ansia, creando momenti di gioia anche in situazioni difficili. Utilizziamo abilità come la mimica, la magia, la giocoleria, e altri trucchi, per intrattenere e coinvolgere le persone».

Ma cosa significa essere volontario oggi? Il gruppo rappresentato dalla referente Lucia Pizzonia ci spiega: «Essere volontario vuol dire creare relazioni positive e significative con i pazienti, i loro familiari e il personale sanitario, mostrando empatia, ascolto e comprensione. Un altro aspetto che reputiamo particolarmente importante – si fa rilevare – è la crescita personale. Si impara a gestire le emozioni, si sviluppa la capacità di relazionarsi con gli altri e si scopre l’importanza della resilienza e della positività».

«Arricchisce la vita degli altri e la propria»

L’associazione fa parte della Federazione nazionale Vip (Viviamo in positivo) Italia Odv – nata nel 2003 – che oggi coordina oltre settanta associazioni Vip sparse in tutta Italia: «Far parte di un movimento che valorizza l’umanità e il benessere, promuovendo la salute mentale e fisica attraverso la risata e il gioco è qualcosa che ci inorgoglisce. Essere un volontario di clownterapia è una scelta di grande altruismo e impegno, che arricchisce non solo la vita degli altri ma anche la propria», rimarcano.

Far sorridere è una cosa seria. Agire in alcuni contesti, richiede preparazione. Ecco perché i volontari, che auspicano una crescita e una maggiore adesione alla realtà associativa, tengono a precisare: «Per diventare Clown di Corsia vip occorre frequentare il corso-base di formazione e completare con successo le 100 ore di tirocinio, comprendenti gli allenamenti formativi e i servizi in ospedale, svolti insieme a clown vip esperti. Il Corso di formazione per clown di corsia è gestito da formatori specializzati e professionisti nel campo con esperienza pluriennale e per Vip Vibo si svolgerà nel weekend 25,26 e 27 ottobre 2024». Per candidarsi basta anche scrivere una email (direttivovipvibo@gmail.com). Le attività del sodalizio vengono puntualmente comunicate anche sui social alla pagina Fb di Clown Vip Vibo odv.

Articoli correlati

top