lunedì,Giugno 27 2022

Volley, la Tonno Callipo archivia la vittoria contro Taranto e pensa al Verona

La squadra domani tornerà in palestra in vista del match di domenica contro la squadra del bomber del campionato, il sorprendente ventenne sloveno Rok Mozic autore finora di 368 punti. L’appello di Filippo Maria Callipo esorta: «Coloriamo di giallorosso il PalaMaiata»

Volley, la Tonno Callipo archivia la vittoria contro Taranto e pensa al Verona

La Tonno Callipo si conferma regina nel derby del Sud ottenendo la settima vittoria nei dieci confronti in A1 contro Taranto. Quella di ieri è stata un’affermazione piena che ha messo in mostra la voglia di lottare con tutte le proprie forze da parte della squadra giallorossa, una sorta di riscatto dopo un cammino contrassegnato da varie asperità. Al PalaMaiata si è assistito ad un vero spettacolo sportivo con un concentrato di emozioni e palpitazioni che ha tenuto col fiato sospeso i supporters calabresi, specie dopo il pareggio di Taranto che ha portato la contesa momentaneamente sull’1-1. Nei successivi due set però, Saitta e compagni hanno sfoderato quell’arma in più invocata dalla società giallorossa alla vigilia del primo spareggio-salvezza, ovvero un’inarrestabile passione e una buona dose di orgoglio! I vibonesi hanno così impiegato tutte le proprie energie, soprattutto nella splendida rimonta del quarto set, imprimendo l’affondo decisivo dopo l’equilibrio fino al 21 pari. Ed un supporto oltremodo decisivo è arrivato dagli affezionati e calorosi tifosi della Fossa Giallorossa, che hanno incitato la Callipo fin dal primo pallone. [Continua in basso]

La tifoseria

La strada è ancora in salita. Non è concesso fermarsi: è il momento di unire le forze e popolare il PalaMaiata sia domenica contro Verona che mercoledì prossimo contro Cisterna. C’è una missione da compiere sportivamente parlando, ecco perché la società calabrese per voce del vicepresidente Filippo Maria Callipo incita tutta la tifoseria a stringersi attorno alla squadra per supportarla nelle gare casalinghe in programma: «Nei prossimi incontri – sottolinea il dirigente giallorosso -sarà fondamentale il sostegno del nostro pubblico come lo è stato contro Taranto. Ringrazio la Fossa Giallorossa, sempre presente, e gli spettatori accorsi per sostenere i propri beniamini nonostante la partita infrasettimanale. Domenica 13 e mercoledì 16 febbraio vorrei vedere le tribune del PalaMaiata tingersi di giallorosso per sostenere la squadra in un momento così cruciale. Il pubblico è sempre stato il nostro settimo uomo in campo, a maggior ragione dovrà esserlo adesso».

In vetrina

Tornando alla partita di ieri con i pugliesi in vetrina l’eccezionale prestazione del talentuoso Yuji Nishida: per il giocatore del Sol Levante quella di ieri è stata la migliore performance stagionale con ben 29 punti (di cui 8 ace). Un portento della natura questo giapponese, che ha migliorato anche lo score personale di appena dodici giorni fa a Ravenna, quando i suoi palloni vincenti furono 28. Nishida si conferma così in trentesima posizione nella classifica generale degli schiacciatori, con 179 punti realizzati ma con meno set giocati di tutti, appena 37 in virtù delle cinque gare saltate giocoforza per l’infortunio al polpaccio del 21 novembre scorso. Nel suo score anche 26 ace, 7 muri e 146 punti in attacco. Il mancino ieri ha deliziato i presenti anche con ben 8 ace, che hanno letteralmente fatto impazzire di gioia i tifosi giallorossi, tramortendo di fatto la difesa pugliese. I ventisei ace complessivi finora, collocano Nishida in 11esima posizione nella relativa classifica dai nove metri, a riprova dell’ulteriore bontà tecnica dell’attaccante asiatico. Ma non finisce qui, poiché tra i protagonisti della vittoria di ieri c’è anche Flavio Gualberto.

Il centrale brasiliano autore di 14 punti, il 67% in attacco, 5 blocks e 1 ace conferma un ottimo rendimento nella sua prima stagione in Superlega. Nella classifica generale conserva la quarta posizione a ridosso del podio con 161 punti di cui 5 ace, 116 in attacco e 40 muri. Quest’ultimo dato consente a Flavio di occupare la settima posizione nella relativa classifica generale dei muri. Buona prova anche di Borges e Fromm, entrambi con 14 punti. Il brasiliano si colloca appena una posizione dopo Nishida, la 31esina con 163 punti. Per il tedesco invece è stata la prima prestazione di un certo spessore, anche perché prescelto da coach Baldovin nel roster titolare al posto di Basic ed impiegato stabilmente per tutta la gara. [Continua in basso]

Prossima sfida

La squadra domani, venerdì 11 febbraio, tornerà in palestra in vista del match di domenica contro Verona del bomber del campionato, il sorprendente ventenne sloveno Rok Mozic autore finora di 368 punti. Gli scaligeri, che vantano sei punti in più (21) della Callipo (15), saranno ospiti del PalaMaiata in quella che è ormai definita una ‘classica’ della Superlega essendo il 43esimo scontro tra le due squadre e che segnerà il ritorno a Vibo del mai dimenticato palleggiatore brasiliano Raphael dopo 13 anni: era infatti il 2008-2009 l’ultima delle tre stagioni trascorse in giallorosso dall’allora 29enne talentuoso regista verdeoro, che il prossimo giugno compirà 43 anni ed è tra i più longevi della Superlega con l’altro ex Sottile della Lube, più piccolo

top