giovedì,Aprile 18 2024

Tutto pronto a Vibo Marina per il 17° campionato di vela d’altura

Ben 22 le imbarcazioni in gara per il trofeo "Marina Carmelo" con quattro circoli velici coinvolti, da Cetraro a Reggio Calabria

Tutto pronto a Vibo Marina per il 17° campionato di vela d’altura

Appuntamento alle ore 10 di domenica 26 febbraio al porto di Vibo Marina per lo start del trofeo “Marina Carmelo”. All’evento, suddiviso in tre categorie e organizzato dal circolo velico “Santa Venere”, hanno risposto quattro circoli velici, da Cetraro a Reggio Calabria, per un totale di ben 22 barche a vela. «Il mare unisce i territori e lo sport allena a fare squadra e pensare in una direzione di crescita per il territorio – spiega Gianfranco Manfrida, presidente del Circolo velico “Santa Venere” –. E questa manifestazione ce lo ricorda continuamente grazie alla presenza di equipaggi esperti, che ormai tradizionalmente vivono le regate del campionato di vela d’altura. Ma anche grazie alle nuove leve che si avvicinano con passione a questo sport, ai marinai e agli sponsor che ci riconoscono questo ruolo, rinnovando di anno in anno la loro disponibilità». [Continua in basso]

Gianfranco Manfrida, presidente del Circolo velico “Santa Venere”

E così, archiviata la prima batteria di regate autunnali della “Manfredi Cup” – che ha visto gli equipaggi sfidarsi nelle acque di Cetraro e portare sul podio “Essenza Nature Med” di Romano De Paola in classe regata, “Katchupitchu” di Massimo Senatore per la gran crociera e “Alfran” di Oscar Serafini in classe vele bianche – la seconda manche del campionato riprende il largo dal 26 febbraio al 12 marzo nelle acque di Vibo Marina con il trofeo “Marina Carmelo”. «Un trofeo che ormai possiamo definire storico – continua il presidente Manfrida – e che porta il nome del “Marina Carmelo” in omaggio a Carmelo Ranieri, padre di Franco, oggi gestore del Marina, che fu il primo ad aver organizzato regate negli anni ‘70 e ad aver diffuso la passione per la nautica a Vibo».

La gara avrà inizio con le imbarcazioni dei partecipanti che molleranno gli ormeggi e prenderanno il largo posizionandosi nel campo di regata tracciato antistante le acque del porto di Vibo Marina. Il posizionamento delle boe sarà dettato dalla stesa del vento per via della copertura delle montagne e dalle condizioni meteomarine. Queste determineranno una migliore visibilità da terra per quanti vorranno godere dello spettacolo della regata. Punti di osservazione potranno essere Vibo Marina, Bivona o Pizzo. «Quello di cui c’è certezza – ha concluso il presidente Manfrida – è che lo spettacolo è più che assicurato e l’augurio a tutti e tutte è quello di “buon vento”!».
Il campionato 2022/2023 prevede altre due tappe: Tropea, per il Trofeo Marina Yacht Club dal primo al 16 aprile 2023 e in aprile a Reggio Calabria con la Spartivento Beneteau Cup.

LEGGI ANCHE: Campionato invernale calabrese Vela d’Altura: ecco i passaggi nel Vibonese

Kitefoil, Flavio Ferrone si aggiudica la terza tappa del Campionato italiano

Vela, da Vibo Marina l’ottava edizione della regata Cyclops Route

Articoli correlati

top