mercoledì,Settembre 28 2022

Kitefoil, Flavio Ferrone si aggiudica la terza tappa del Campionato italiano

L'atleta del Circolo Velico Santa Venere di Vibo e Tropea torna vittorioso da Torre Annunziata, dove oltre agli avversari ha dovuto sfidare anche il maltempo

Kitefoil, Flavio Ferrone si aggiudica la terza tappa del Campionato italiano
Flavio Ferrone

Flavio Ferrone, atleta di kite foil del Circolo Velico Santa Venere di Vibo e Tropea si aggiudica un’altra tappa del Campionato italiano di kite foil. Il tutto è avvenuto tra venerdì e domenica a Torre Annunziata, nel Napoletano. Non ottimali le condizioni meteo con 30 nodi di vento perturbato e due metri di onda, che rendevano le vele molto instabili. A ciò si aggiungevano i fiumi in piena che riversavano in mare una quantità di detriti e spazzatura, veri e propri ostacoli per i concorrenti che sfrecciavano a velocità impressionante. Diversi infortuni registrati tra gli atleti, con conseguenti numerosi abbandoni della gara. [Continua in basso]

Con la vela più piccola per via del vento, una 9 metri, Flavio Ferrone ha iniziato in sordina, con un 1,2,2 3 in classifica. Dopo la quarta prova, la giuria ha deciso di interrompere la competizione, saltando un giorno di regate. Domenica però, il vento si è assestato su 16 nodi, condizioni ottimali per Flavio, che ha infilato tre primi posti di seguito. Dominatore assoluto della classifica si è portato a casa la vittoria di questa terza tappa del Campionato italiano, con grande orgoglio per il circolo vibonese.

Il kite foil è una nuova disciplina, che richiede equilibrio e concentrazione. Si possono raggiungere oltre 40 nodi di velocità, per cui gli atleti sono protetti da casco, esoscheletro, gomitiere e ginocchiere. Flavio Ferrone, atleta romano che corre con i colori calabresi, sa bene quanto sia pericoloso questo sport, studia infatti Fisioterapia all’Università con l’intento di applicarla a questa disciplina.

Articoli correlati

top