lunedì,Marzo 4 2024

Promozione: il San Nicola da Crissa sconfitto dalla Saint Michel nel big match della 13ª giornata

Lazzarini e Buono a segno per i padroni di casa nel primo tempo. Nella ripresa vibonesi all’assalto, ma la reazione è tardiva e il pari non arriva (2-1 il risultato finale)

Promozione: il San Nicola da Crissa sconfitto dalla Saint Michel nel big match della 13ª giornata

di R.S.
Era il big match della tredicesima giornata e la partita fra la Saint Michel e il San Nicola da Crissa non ha tradito le attese. In campo due squadre toste, di grande sostanza, sorrette da una buona tenuta atletica, in grado di darsi battaglia dall’inizio alla fine e di confermare il proprio valore e le relative ambizioni. Il risultato finale di 2-1 sorride alla formazione di casa. In campo due “matricole” del torneo, in grado di alimentare i propri sogni da un lato grazie al presidente onorario Don Gaudioso Mercuri e la vice presidente De Masi si sta portando avanti un progetto che va ben oltre il solo aspetto sportivo. Dall’altro lato ecco la passione di Pasquale Fera, presidente di un San Nicola da Crissa fra le big del torneo, anche se la squadra vibonese conosce la quinta sconfitta stagionale.

Bomber in partenza

A guidare la formazione di casa è Max Romano, considerata l’assenza di mister Mammoliti. In campo c’è Jaiteh, ma è l’ultima gara: il bomber tornerà alla Real Pizzo in Prima categoria. Dall’altro lato non c’è più Sanchez e quindi c’è un vuoto in attacco. Nel tridente, mister Addessi affianca due ragazzi del 2005 (Virdò e Mari) a Cannitello.

Si assiste ad un confronto fra due solide squadre, ben costruite dai rispettivi ds Ascone e Romeo, fra l’altro grandi amici. Sul sintetico di Rizziconi grande battaglia in campo, ma prima e dopo, com’è giusto che sia, grande clima di fair play, in linea con la filosofia societaria di entrambi i club e i rispettivi presidenti.

L’uno-due della Saint Michel

L’avvio è di marca reggina. Mengoni sventa in presa bassa, ma nulla può sul rigore di Lazzarini, concesso per un tocco di mano in area, che recede il raddoppio della Saint Michel: assist di Jaiteh, leggermente deviato, e mezza rovesciata vincente di Buono. L’arbitro concede il gol nonostante le proteste ospiti per una presunta posizione di offside. Nel mezzo, clamorosa occasione per il San Nicola: cross di Chiarello e Corigliano di testa, da un metro, manda alto.

La replica del San Nicola da Crissa

Nella ripresa subito gli ospiti all’attacco. Cannitello pesca Mari, questi entra in area, ma solo davanti a Panuccio, si fa ipnotizzare dall’esperto portiere ospite e l’azione sfuma: poteva essere l’occasione per riaprire il confronto. Il match diventa più intenso. Sia da una parte, sia dall’altra non mancano le occasioni per colpire. Il San Nicola da Crissa non è cinico sottoporta: serve un bomber di peso per concretizzare la mole di gioco prodotta. La Saint Michel si distende e cerca il tris, mentre al solito è compatta in fase difensiva. Ma verso la fine di una sfida giocata su ritmi alti, con entrambe le squadre sorrette anche da una buona condizione atletica, ecco il rigore per gli ospiti, concesso per fallo di Saccà sul neo entrato Riga. Dal dischetto Cannitello spiazza il portiere: mancano quattro minuti alla fine. San Nicola all’assalto nel finale: in attacco anche Mengoni. Virdò sfiora il palo all’ultimo secondo. Poi il triplice fischio: 2-1 per la Saint Michel.

Articoli correlati

top