Volley, col Verona l’ultima partita 2020 della Tonno Callpo: ecco il calendario delle prossime sfide

Si torna in campo lunedì 28 dicembre. Intanto si accorcia la strada al termine della Regular Season che si chiuderà nel mese di febbraio come avvenne 24 anni fa
Si torna in campo lunedì 28 dicembre. Intanto si accorcia la strada al termine della Regular Season che si chiuderà nel mese di febbraio come avvenne 24 anni fa
Informazione pubblicitaria

Ridisegnato il calendario di questo fine 2020 e inizio 2021 per i giallorossi della Tonno Callipo, che dopo il match interno contro Padova dello scorso 20 dicembre non sosterranno partite ufficiali fino a lunedì 28, data in cui all’AGSM Forum sfideranno Verona nella quinta giornata di ritorno. Sarà l’ultima gara dell’anno solare per Saitta e compagni che poi apriranno il 2021 in casa contro Ravenna il prossimo 3 gennaio.

La mappa dei prossimi impegni di Regular Season

Verona – Vibo, posticipo della 5ª di ritorno – lunedì 28 dicembre ore 18 all’AGSM Forum, con diretta Eleven Sports.
Vibo – Ravenna, 6ª di ritorno domenica 3 gennaio 2021 ore 17 al PalaMaiata, con diretta Eleven Sports.
Piacenza – Vibo, 7ª di ritorno – domenica 10 gennaio 2021 ore 18 al PalaBanca, con diretta Eleven Sports.
Vibo – Milano, recupero della 3ª di ritorno – giovedì 14 gennaio ore 19 al PalaMaiata, diretta Eleven Sports.
Monza – Vibo, 8 ª di ritorno – martedì 19 gennaio ore 18 all’Arena di Monza, con diretta Eleven Sports.
Vibo – Trento, 9ª di ritorno – domenica 24 gennaio ore 18 al PalaMaiata, con diretta Eleven Sports.
Cisterna – Vibo, 10ª di ritorno – domenica 7 febbraio ore 18 al Palasport di Cisterna, con diretta Eleven Sport.
Vibo – Civitanova, 11ª di ritorno – domenica 14 febbraio ore 18 al PalaMaiata, con diretta Eleven Sports.

In totale sono otto le gare che mancano alla fine della Regular Season per la Tonno Callipo di cui quattro si disputeranno nel giro dei prossimi 18 giorni.

Risultati entusiasmanti

Insomma un tour de force a cui la formazione di coach Baldovin arriva già temprata avendo dovuto affrontare con spirito di adattamento e forza mentale gli imprevisti dettati dal Covid 19 da cui sono scaturiti periodi di stop forzato oppure di intensa attività. Il diktat per la squadra giallorossa resta quello di focalizzare l’attenzione su ogni singolo match, volta per volta, ad iniziare proprio da Verona: impegno ravvicinato che ha costretto i giallorossi a proseguire la preparazione anche nel periodo natalizio.

«Sul piano tecnico – si legge in una nota della società – finora è stato disputato un campionato denso di soddisfazioni per Saitta e compagni che non vogliono ovviamente fermarsi sul più bello né gettare alle ortiche i risultati già ottenuti. L’intento è continuare sulla scia di risultati a dir poco eccezionali che collocano meritatamente la ‘portacolori’ del volley calabrese in terza posizione in classifica (con 28 punti) alle spalle di Perugia e Civitanova, come mai era accaduto nei suoi precedenti tredici tornei di Superlega.

L’analisi delle prossime gare

Di seguito ripercorriamo gli impegni da qui al 14 gennaio dando uno sguardo all’epilogo delle gare di andata.

Contro Verona si giocò nel turno infrasettimanale del 14 ottobre: quel mercoledì al PalaMaiata la Tonno Callipo fece tris di vittorie in sette giorni, dopo quelle conquistate a Milano e Padova, al termine di 2 ore e 10 minuti di aspra contesa. I calabresi vinto il primo set (25-22) subirono poi la rimonta della squadra di coach Stoytchev (23-25 e 20-25). Nel quarto parziale i padroni di casa trascinati da Rossard (20 punti) e Chinenyeze (15) pareggiarono i conti (25-17). Ricco di pathos il tie break: dopo la parità a 11 fu l’opposto brasiliano Abouba ad operare il sorpasso con due punti consecutivi (13-11). Quindi l’ace del sorprendente Chakravorti ed un errore in attacco di Boyer (che non fa più parte della rosa scaligera assieme a Kimerov) decidono set (15-11) ed incontro a favore della Callipo.

Il 2021 avrà inizio al PalaMaiata con il match contro la Consar Ravenna. All’andata una rimonta al tie break che rimarrà per certi versi epica per i colori giallorossi dopo una maratona durata 2 ore e 22 minuti. Sotto 14-10, la Callipo riemerse con carattere e autorevolezza ottenendo il poker di vittorie consecutive. Ravenna vince il primo set (25-23) ma poi si arrese ai calabresi nei successivi due set (23-25 e 21-25). I romagnoli trovarono la parità vincendo il quarto set (25-19) e si decise tutto al tie break (15-17) in quella che era la sesta giornata di Superlega. A spaccare il quinto set ci pensò super-Dirlic al servizio, ma non si smentì il nazionale francese Rossard autore di 25 punti e migliore prestazione stagionale, ben supportato anche dallo schiacciatore Defalco (15 punti) decisivo nei finali di set. La Callipo vinse 3-2.

Il 10 gennaio sarà la volta della trasferta di Piacenza salvo che le problematiche legate al Covid, che stanno riguardando in questi giorni la squadra di Bernardi, non determineranno variazioni. All’andata al PalaMaiata, sotto le telecamere di RaiSport, fu un super Grozer (ben 30 punti finali) a trascinare i titolati piacentini alla vittoria per 3-1. Avanti 2-0 Piacenza (19-25 e 20-25), la Callipo reagì vincendo il terzo set (25-23), ma nel quarto gioco la formazione ospite la chiuse con forza vincendo 25-19. A proposito di Grozer a fine novembre ha riportato un infortunio alla caviglia (per questo è assente da allora) e poco dopo è stato colpito anche dal Covid. Proprio a causa del virus Piacenza si è vista rinviare la gara di domenica 27 dicembre con Civitanova.

Infine giovedì 14 gennaio (ore 19) la Lega Pallavolo ha fissato il recupero della terza giornata di ritorno contro Milano, che non si disputò lo scorso 13 dicembre a causa della positività di più di tre atleti della squadra lombarda. All’andata era il 7 ottobre e la Callipo era reduce dalle prime due sconfitte del campionato con Perugia e Modena. A parere di molti quella vittoria segnò il primo spartiacque dell’ottimo torneo che da lì ebbe inizio per la squadra di Baldovin. Si ammirò una Callipo arrembante e determinata all’Allianz Cloud, come non lo era mai stata nelle due gare precedenti pur avendo lasciato intravedere ampi margini di miglioramento. Alla fine ben quattro giocatori giallorossi in doppia cifra: Abouba (19), Rossard (18), Chinenyeze (15) e Defalco (14). La Callipo vinto il primo set (19-25) ha poi subìto la reazione di Milano (25-23). Nel terzo set, decisivo, si apprezzò una qualità che diventerà un tratto distintivo della Callipo ovvero la tenacia e la voglia di non mollare mai. Così sotto 23-19 la Callipo recuperò fino al 23-22. Milano giocò perfino due set-point annullati dai calabresi che operano il contro break e vinsero 27-25. Il quarto set legittima la vittoria dei calabresi sempre avanti nel punteggio ed abili a respingere gli attacchi di Milano, chiudendola 25-20 e col 3-1 finale.

La curiosità

Per trovare la chiusura della stagione regolare di Superlega nel mese di febbraio bisogna andare a ritroso fino al campionato 1995-96 ovvero riavvolgere il nastro di ben 24 anni. In quel torneo l’ultima giornata si giocò il 25 febbraio. Ed ancora indietro fino alla stagione 1976-77 quando il campionato era diviso in 4 gironi da nove squadre e la stagione regolare si chiuse nel mese di dicembre.