Pubblicita'

Carattere

Sit in di protesta di tutti i percettori di ammortizzatori sociali del Vibonese in programma per sabato davanti alla Prefettura di Vibo

Economia e Lavoro
Hanno incrociato le braccia i percettori di ammortizzatori sociali in servizio al Comune di Maierato. Si tratta di quei lavoratori che per colpa della crisi hanno perso il lavoro e per i quali ogni anno la Regione Calabria finanzia dei progetti temporanei di ricollocamento. Da quattro mesi  non percepiscono il loro assegno da 800 euro lordi.  E così stamattina i sei padri di famiglia , hanno deciso di sospendere il servizio di raccolta differenziata.   “Non ce la facciamo più – racconta un ex operaio della Nostromo licenziato nel 2000 - stiamo venendo a lavorare senza un soldo in tasca, senza i soldi per raggiugere il posto di lavoro”. Una vertenza che rischia di estendersi  a macchia di leopardo in altri centri calabresi. Sono infatti 6.700 i percettori di ammortizzatori sociali che da mesi non vengono retribuiti.

Sabato mattina i percettori di tutto il Vibonese si presenteranno davanti alla Prefettura di Vibo Valentia per un sit in di protesta. Alla mobilitazione anche i sindacati di categoria. L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione delle autorità preposte affinché sblocchino la situazione di stallo in cui versano migliaia di  ex lavoratori. “Siamo stanchi di essere precari – conclude amareggiato un altro  lavoratore – abbiamo bisogno di garanzie e di ricevere ogni mese le spettanze dovute. La protesta - annunciano gli operai - andrà avanti fino a quando  non saranno pagate tutte e quattro le mensilità arretrate”.

In merito al servizio dal sindaco di Maierato, Danilo Silvaggio, riceviamo e pubblichiamo: "Come quasi tutti i comuni della regione Calabria, anche il Comune di Maierato, a seguito del Decreto regionale n. 1336 del 9/2/2017 pubblicato sul BURC n. 15 del 13 febbraio 2017, con apposita Delibera di Giunta n. 9 del 28/02/2017, ha effettuato una manifestazione di interesse per avviare n.15 soggetti, precedentemente inseriti nel bacino dei percettori di mobilità in deroga che hanno acquisito lo status entro il 31 dicembre 2014. A tale manifestazione di interesse sono giunte più adesioni e a fine giugno del corrente hanno avviato i propri tirocini formativi nr. 6 soggetti ex percettori di mobilità in deroga in percorsi di politiche attive nelle modalità dei tirocini a seguito dell’avviso pubblico prot.2062 del 08/05/2017. Tra i servizi che si è deciso di potenziare, il Comune di Maierato ha ritenuto opportuno impiegare tali percettori nel servizio della gestione della raccolta differenziata che il Comune ha "in house" con i propri dipendenti. L'articolo apparso sulle testate di oggi, a seguito della protesta indetta dai percettori operanti sul territorio di Maierato, può essere fuorviante alla popolazione. Il servizio della Raccolta Differenziata non è mai stato sospeso e non lo sarà tantomeno nelle prossime giornate proprio per la presenza dei dipendenti del Comune di Maierato che, magari con qualche difficoltà in più, hanno completato la raccolta prevista per la giornata odierna sull'intero territorio senza arrecare alcun disagio alla popolazione.Detto ciò, l'Amministrazione Comunale di Maierato è vicina al disagio che stanno subendo tali tirocinanti. Da mesi ormai che sono impiegati a supporto della Pubblica Amministrazione e per loro non è mai stata erogata l’indennità prevista di 800 euro al mese! Come Amministrazione, non ci interessa conoscere eventuali responsabilità ma si chiede di ricevere una risposta immediata rispetto ai bisogni dei percettori affinché possano avere le spettanze dovute entro il minor tempo possibile. Dall’inizio delle attività, questi lavoratori hanno prestato un grande lavoro con impegno e dedizione, assicurando servizi fondamentali anche durante la stagione estiva, particolarmente delicata vista la presenza dei numerosi emigrati che ritornano a far visita ai propri cari. Il loro servizio è di vitale importanza non solo per il Comune di Maierato ma per tutti i Comuni in cui stanno svolgendo i tirocini previsti tant'è vero che in data odierna, il nostro Comune ha riaperto i termini della manifestazione di interesse per la presentazione di percorsi di politiche attive per la selezione di ulteriori n. 9 unità, disoccupati ex percettori di mobilità in deroga da utilizzare per un periodo di sei mesi da impiegare per la manutenzione ordinaria delle aree verdi, aree attrezzate e per servizi di pulizia, di guardiania e portierato. Vogliamo quindi cogliere l'occasione per ringraziare pubblicamente tutti i percettori di mobilità per il loro quotidiano impegno nelle attività di formazione che stanno svolgendo. Maierato, dallo scorso aprile ha avviato la raccolta differenziata "porta a porta" e grazie all'impegno del personale dipendente del comune nonché dei tirocinanti ex percettori di mobilità in deroga sta raggiungendo importanti risultati che sono sotto gli occhi di tutta la popolazione".

Seguici su Facebook