domenica,Febbraio 5 2023

Rifiuti abbandonati per le strade di Vibo: ecco in quali arterie spetta pulire alla Provincia e perché

Un Protocollo d’intesa (sottoscritto tra Comune e Palazzo ex Enel) mette nero su bianco il coordinamento dei servizi di pulizia e di raccolta dei rifiuti abbandonati lungo le strade di competenza provinciale che attraversano il territorio comunale

Rifiuti abbandonati per le strade di Vibo: ecco in quali arterie spetta pulire alla Provincia e perché
Rifiuti abbandonati lungo la strada per Triparni
La sede della Provincia vista dall’alto

Un Protocollo d’intesa per il coordinamento dei servizi di pulizia e di raccolta dei rifiuti abbandonati lungo le strade di competenza provinciale. È quello firmato tra l’amministrazione comunale e provinciale di Vibo Valentia al fine, appunto, di consentire «un efficace coordinamento tra i due enti nello svolgimento delle attività di specifica competenza relativamente ai servizi di pulizia e raccolta dei rifiuti abbandonati lungo le strade provinciali all’interno del territorio comunale». Per quanto detto, «si ritiene – è scritto nel testo del Protocollo – di attivare congiuntamente un’azione integrata e coordinata dei servizi di decespugliamento, pulizia e di raccolta dei rifiuti abbandonati, lungo gli svincoli e le pertinenze stradali, per il raggiungimento degli obiettivi del decoro ed in modo da consentire alla Provincia di espletare i propri compiti istituzionali e i servizi manutentivi di competenza con maggiore efficacia». [Continua in basso]

I compiti specifici di Comune e Provincia di Vibo Valentia

In base all’accordo, dunque, – spiega il Protocollo – il Comune provvederà, «tramite il proprio “gestore” pro tempore, alla raccolta preliminare lungo le strade oggetto di intervento, nei punti in cui sono presenti discariche, con ragno meccanico o manualmente dei rifiuti accantonati da parte del personale dell’amministrazione provinciale per facilitare le operazioni di decespugliamento secondo la programmazione. Tale attività si rende necessaria per separare i rifiuti dalle erbacce ivi presenti. L’ente provvederà alla successiva raccolta di quanto nascosto dalla vegetazione e derivante dalla fase di decespugliamento e ammassato in cumuli, provvederà inoltre al carico sui mezzi ed al relativo conferimento a discarica a proprio onere e spese».

Dal canto suo, la Provincia con apposito programma d’intervento provvederà, «con il proprio personale e le risorse strumentali a disposizione, a seguito della rimozione dei rifiuti da parte del Comune, entro e non oltre tre giorni dall’avvenuta comunicazione, al decespugliamento delle erbacce, delle piante spontanee, dei rovi insistenti sui marciapiedi, negli incroci, nelle rotatorie, negli spazi destinati a verde e nei tratti di competenza comunale sottesi alle infrastrutture provinciali oggetto di intervento. La Provincia provvederà, quale proprietario dei tratti stradali da ripulire, pur non derivando da attività riconducibile ai compiti diretti dell’ente ma all’abbandono da parte di terzi, a sottoscrivere i relativi formulari in qualità di “Detentore”».

Insomma, come ha spiegato di recente alla nostra testata l’assessore comunale all’Ambiente Vincenzo Bruni, il Protocollo prevede «nell’arco dell’anno interventi sulle strade provinciali che attraversano il territorio comunale con attività frequente e programmata da calendario da parte dell’amministrazione provinciale di decespugliamento delle strade interessate. E, nell’immediatezza dell’intervento, l’amministrazione comunale, con impegni economici e di risorse umane su competenze provinciali, provvederà al recupero del rifiuto raccolto in cumuli dagli operatori provinciali e conferimento agli impianti di trattamento». 

Le strade provinciali all’interno del territorio comunale oggetto di intervento da parte della Provincia

Ecco di seguito i tratti delle strade provinciali ricadenti nel territorio comunale di Vibo Valentia che prevedono (in base al Protocollo d’intesa sottoscritto dai due enti locali) interventi mensili a carico dell’amministrazione provinciale di contrada Bitonto a copertura di un intero anno con media annua inferiore ai 30gg proposti.

Strada provinciale 11 Vibo Valentia-Porto Salvo. Interventi Provincia per competenza: tratto in uscita da Vibo Valentia e ingresso della frazione Vena Media. Tratto in prossimità della frazione Triparni. Tratti in ingresso della frazione Porto Salvo.  Interventi Comune su strade di proprietà con mezzi provinciali: tratti di innesto con la provinciale a copertura della fascia oraria giornaliera. Frequenza prevista: mesi di maggio-luglio-novembre totale di 12 giorni annui.  

Strada provinciale 95 già 522 Bivio Angitola-Tropea. Interventi Provincia per competenza: tratto uscita dalla frazione Bivona e fino ad ingresso bivio Trainiti. Tratto in uscita verso Pizzo Calabro dalla frazione Vibo Marina e fino alla fine del territorio comunale. Interventi Comune su strade di proprietà con mezzi provinciali: tratti di innesto con la provinciale a copertura della fascia oraria giornaliera. Frequenza prevista: mesi di giugno-agosto totale di 6 giorni annui.

Strada provinciale 14 -Vibo Valentia-Piscopio-Mesima. Interventi Provincia per competenza: tratto compreso in uscita da Vibo Valentia e ingresso frazione Piscopio. Interventi Comune su strade di proprietà con mezzi provinciali: tratti di innesto con la provinciale a copertura della fascia oraria giornaliera. Frequenza prevista: mesi di gennaio-maggio totale di 4 giorni annui.  

Strada provinciale 15 – Vibo Valentia-Stefanaconi. Interventi Provincia per competenza: tratto in uscita da Vibo Valentia e fino alla fine del territorio comunale. Interventi Comune su strade di proprietà con mezzi provinciali: tratti di innesto con la provinciale a copertura della fascia oraria giornaliera. Frequenza prevista: mesi di marzo-luglio-novembre totale di 3 giorni annui.

Strada provinciale 97 – Vibo Valentia-svincolo A2 (tratto ex strada statale 606). Interventi Provincia per competenza: tratto in uscita da Vibo Valentia e fino alla fine del territorio comunale. Interventi Comune su strade di proprietà con mezzi provinciali: tratti di innesto con la provinciale a copertura della fascia oraria giornaliera. Frequenza prevista: mese di maggio e mese di ottobre totale di 6 giorni annui.

LEGGI ANCHE: Discarica Vibo-Triparni, l’assessore Bruni richiama Solano: «Attività disattesa dalla Provincia»

LEGGI ANCHE: Vibo-Triparni, quello scempio ambientale non finisce mai: incivili sempre fuori controllo

Articoli correlati

top