venerdì,Giugno 14 2024

“Acqua bene comune”, tre comuni del Vibonese siglano un protocollo d’intesa

Previsto, tra gli altri, il potenziamento del sistema di adduzione per tre centri

“Acqua bene comune”, tre comuni del Vibonese siglano un protocollo d’intesa

I Comuni di Polia (capofila), Francavilla Angitola e Monterosso Calabro, hanno siglato un Protocollo d’Intesa, il cui schema è stato approvato con D.g.c. n 64 del 05.10.2022, per avviare le procedure amministrative circa la presentazione di proposte progettuali a valere sul Contratto istituzionale di sviluppo “Acqua, bene comune”. Nello specifico, è stato approvato un progetto di fattibilità tecnico – economica, relativo all’intervento denominato “Captatone di nuove risorse idriche e potenziamento del sistema di adduzione”, redatto dal Responsabile dell’ufficio tecnico arch. Fortunato Griffo, per una spesa complessiva di euro 2.450.000,00,  interamente finanziata con Fondo sviluppo coesione. Il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, infatti, con le risorse individuate nel Fondo sviluppo e coesione e con una quota delle finanze per la perequazione infrastrutturale, ha previsto che, attraverso il Cis “Acqua, bene comune”, tutto il territorio nazionale possa proporre ed attivare progetti riguardanti l’area tematica “Ambiente e Risorse naturali”, con particolare riguardo alle risorse idriche, utilizzando le seguenti tipologie di intervento: captazione e accumulo; potabilizzazione; trasporto e distribuzione; fognature; depurazione; riutilizzo e restituzione all’ambiente della risorsa idrica e monitoraggio dei corpi idrici.

Articoli correlati

top