domenica,Gennaio 29 2023

Briatico, studenti e volontari strappano dal degrado e dai rifiuti piazze e aree verdi

In 60 hanno ridato dignità e decoro alle zone anfiteatro, piazzetta Padre Pio, località Baracconi, piazza 4 Novembre. L’evento green rientra nelle giornate “Puliamo il mondo” ed è stato promosso da Comune e Legambiente

Briatico, studenti e volontari strappano dal degrado e dai rifiuti piazze e aree verdi
L'iniziativa a Briatico

Circa 60 tra volontari del servizio civile, studenti, amministratori, rappresentanti della polizia locale hanno partecipato a Briatico alla giornata dedicata all’ambiente “Puliamo il mondo”. Un’iniziativa corale, frutto della proficua collaborazione tra il Comune rappresentato dal sindaco Lidio Vallone e l’associazione Legambiente, che ha consentito la bonifica di alcune aree della cittadina costiera. L’evento è stato promosso in sinergia con le scuole medie e vuole essere uno dei tasselli nel percorso di cittadinanza attiva costruito con grande impegno per difendere l’ambiente e cementificare il senso di comunità. Per la compagine amministrativa, rappresentata nella circostanza dal sindaco Lidio Vallone e dall’assessore Chiara Patertì, un gesto di responsabilità che – si spera- possa scoraggiare comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado dei territori con gravi ricadute d’immagine ben oltre i confini locali. [Continua in basso]

L’iniziativa a Briatico

“Puliamo il mondo”, si ricorda, è una compagna di volontariato ambientale promossa su scala nazionale da Legambiente in collaborazione con Rai. Un evento green nato nel 1993 che ogni anno chiama a raccolta centinaia e centinaia di cittadini, associazioni, aziende e amministratori con lo scopo di ripulire parti del comprensorio deturpati da spazzatura abbandonata. A Briatico, l’onda “verde” ha coinvolto zona anfiteatro, piazzetta Padre Pio, località Baracconi, piazza 4 Novembre. Alcune signore si sono prodigate nell’assistere i ragazzi offrendo loro acqua e ristoro.

LEGGI ANCHE: Vibo, la proposta del consigliere Lo Bianco: «Sequestro dell’auto per chi getta rifiuti in strada»

Ionadi, la “casamatta militare” viene ripulita e diviene simbolo di pace

Briatico, montagne di rifiuti lungo la strada Cucco a Potenzoni: foto

Articoli correlati

top