venerdì,Luglio 12 2024

Drapia, la giunta vara il nuovo piano biennale per la raccolta dei rifiuti

L'affidamento prorogato alla ditta Ecoshark di San Nicolò di Ricadi scadrà a giugno, poi nuova gara d'appalto per la gestione del servizio. Possibili novità per la raccolta del sacco nero

Drapia, la giunta vara il nuovo piano biennale per la raccolta dei rifiuti
Raccolta differenziata
Alessandro Porcelli, sindaco Drapia

Varierà di poco il nuovo Piano biennale di raccolta differenziata, con metodo “porta a porta”, per cui si prevede lo stanziamento di circa 420mila euro che dovrà essere approvato in sede di Consiglio comunale. «La novità più saliente che spinge di fatto l’acceleratore sull’incremento della differenziata e, quindi, su un considerevole minore impatto ambientale in discarica – ci ha fatto sapere il sindaco Alessandro Porcelli -, riguarderà la proposta di mettere in calendario una sola volta a settimana il ritiro del sacco nero anziché due come accade ora». Una proposta che «probabilmente genererà malumori nella popolazione» prevede il sindaco, ma la cui iniziale impopolarità «andrebbe a diminuire il conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati e, dunque, incidere sui costi del servizio».
Mentre tale proposta attende di essere discussa ed eventualmente approvata nella futura seduta di civico consesso, resta l’affidamento del servizio fino al mese di giugno all’attuale gestore, la ditta Ecoshark di San Nicolò di Ricadi. Dopodiché si procederà con l’affidamento del servizio per due anni, mediante l’indizione di una nuova procedura di gara da espletare con procedura aperta e seguendo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

LEGGI ANCHE: Drapia, i dati Ispra Ambiente sulla raccolta differenziata fermi al 2021

Articoli correlati

top