Paravati dà l’addio a Saverio Milidoni e Concetta Furci

Tutto il paese ai funerali della coppia al centro della tragedia consumatasi martedì con un omicidio seguito da un suicidio

Tutto il paese ai funerali della coppia al centro della tragedia consumatasi martedì con un omicidio seguito da un suicidio

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

C’era tutta Paravati a dare l’ultimo saluto a Saverio Milidoni e Concetta Furci, i coniugi morti nell’omicidio-suicidio consumatosi nei giorni scorsi in località Arderia, frutto della disperazione e della debolezza umana. Paradossalmente anche frutto dell’estremo atto d’amore di un marito per una moglie avuta fianco a fianco per tutta la vita, forse elargito nel tentativo di bloccare sentimenti, ricordi e personalità della propria metà che, inesorabilmente, la demenza senile stava portando via. Ai funerali ha partecipato l’intera comunità in lutto, che anche in questi tragici momenti ha voluto stringersi attorno ai figli e ai familiari delle due povere vittime. Le esequie si sono svolte nella chiesa parrocchiale “Santa Maria degli Angeli”, sotto lo sguardo materno della Vergine, proprio nelle ore in cui se ne sta commemorando la festa patronale. A presiedere la cerimonia funebre, il parroco don Domenico Muscari, affiancato da don Giuseppe Pileci, don Pasquale Barone e padre Michele Cordiano. Nell’omelia, la guida religiosa di Paravati ha sottolineato il grande esempio che stanno dando i suoi parrocchiani in questi giorni. “Stiamo dimostrando unità e compattezza. In questi tristi frangenti di dolore per la perdita dei loro cari, infatti – ha sottolineato don Muscari – ci stiamo stringendo attorno ai familiari di Saverio e Concetta confortandoli e dando loro affetto e amicizia. Continuiamo a stare loro vicini, facciamolo anche nei momenti di gioia, creando quell’anticipo di paradiso che solo grazie all’amore reciproco si può gustare in terra”. Molti i momenti toccanti, prima durante e dopo la cerimonia, ad esempio quando una delle nipoti ha voluto dare la sua commovente testimonianza sui cari nonni. Al termine le due bare sono state accompagnate in via Nazionale con destinazione il cimitero comunale. Un frangente di intenso impatto emotivo, caratterizzato dal caloroso applauso dei presenti e dalle lacrime di amici e familiari. Pianto a dirotto a cui sembra essersi voluto associare anche il cielo, che, guarda caso, proprio in quegli attimi si è “esibito” in una copiosa e “struggente” pioggia.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Omicidio-suicidio a Paravati, comunità sconvolta per la tragica fine dei coniugi Milidoni (VIDEO)

Omicidio-suicidio a Paravati, 83enne uccide la moglie e si toglie la vita (VIDEO)