sabato,Luglio 20 2024

Bimbo nato morto all’ospedale di Vibo, scatta l’inchiesta

Il dramma ieri mattina intorno alle 10.30. La madre era stata rimandata a casa dopo un precedente ricovero. Oggi l’autopsia sul feto.

Bimbo nato morto all’ospedale di Vibo, scatta l’inchiesta

Si è presentata al Pronto soccorso dell’ospedale “Jazzolino” di Vibo ieri mattina intorno alle 10.30, accompagnata da una ginecologa e a distanza di quasi due settimane da un precedente ricovero nel reparto Ginecologia dello stesso ospedale. Ad E. M., 28 anni di San Calogero, è stato riscontrato così che il feto che portava in grembo non presentava più il battito cardiaco.

A quel punto si è deciso di procedere ad un intervento cesareo d’urgenza con il bambino che, purtroppo, è venuto alla luce senza vita. Già il 26 dicembre la donna si era presentata in ospedale per dolori e dagli accertamenti era emersa una sofferenza fetale ma i medici l’avevano rimandata a casa.

Immediata la denuncia da parte dei familiari della donna ai carabinieri che hanno provveduto al sequestro della cartella clinica e dei tracciati. Documentazione che ora passerà al vaglio del pm Claudia Colucci che ha incaricato l’anatomopatologa Katiuscia Bisogni di eseguire l’esame necroscopico che avverrà questa mattina.

Bimbo nato morto a Vibo, tre medici indagati – NOMI

Articoli correlati

top