Incidente con la bici a Parghelia: morto 18enne del salernitano

Il ragazzo si trovava nel vibonese per uno stage lavorativo. Dopo cinque giorni di coma, il decesso all’ospedale di Cosenza

Il ragazzo si trovava nel vibonese per uno stage lavorativo. Dopo cinque giorni di coma, il decesso all’ospedale di Cosenza

Informazione pubblicitaria
Il luogo dell'incidente
Informazione pubblicitaria

Non ce l’ha fatta Gennaro Carratù, il giovane salernitano che lo scorso lunedì era stato protagonista di un grave incidente in sella alla sua bicicletta a Parghelia. Dopo cinque giorni di coma all’ospedale Annunziata di Cosenza, il 18enne si è spento nella tarda serata di ieri a causa delle gravi ferite riportate nell’impatto. Gennaro, studente della scuola alberghiera, prestava servizio per uno stage lavorativo in un ristorante del luogo. Proprio dal locale era uscito da poco quando, percorrendo una via del piccolo centro costiero, ha perso il controllo della bici elettrica su cui viaggiava andando a schiantarsi contro un parapetto di via Luigi Razza, per poi precipitare da un’altezza di circa cinque metri nella strada sottostante. Subito soccorso da amici e passanti, le sue condizioni erano apparse molto gravi, soprattutto per via di un profondo trauma cranico e della conseguente emorragia interna. Nella serata di ieri, quindi, è sopraggiunto il decesso che ha fatto piombare nello sconforto i familiari giunti al suo capezzale.

Informazione pubblicitaria