martedì,Giugno 28 2022

Armi e ricettazione, assolti due vibonesi ed un reggino

Processo a Reggio Calabria per imputati di Limbadi e San Calogero. Severe le richieste di condanna

Armi e ricettazione, assolti due vibonesi ed un reggino
Giuseppe Mastruzzo

Il Tribunale di Reggio Calabria ha assolto due vibonesi ed un reggino finiti sotto processo per reati legati al trasporto di armi. In particolare sono stati assolti: Giuseppe Mastruzzo, 49 anni, di Limbadi (difeso dall’avvocato Francesco Schimio) nei cui confronti la Procura aveva chiesto la condanna a 7 anni per trasporto in luogo pubblico di armi e ricettazione; Giovanni De Certo, 53 anni, di San Calogero (avvocato Giovanni Piccolo) nei cui confronti il pm aveva chiesto 7 anni per trasporto in luogo pubblico di armi e ricettazione; Giovanni Aricò, 64 anni, di Reggio Calabria (avvocato Marilena Barbera) nei cui confronti il pm aveva chiesto 16 anni per trasporto in luogo pubblico di armi, ricettazione e spaccio di cocaina.

Articoli correlati

top