lunedì,Luglio 4 2022

Acquaro, senza mascherina durante l’Affruntata: multe ai portantini tra cui il sindaco

I carabinieri della stazione di Arena hanno notificato diverse sanzioni di circa trecento euro ciascuna. Analogo provvedimento anche a Soriano

Acquaro, senza mascherina durante l’Affruntata: multe ai portantini tra cui il sindaco
L'Affruntata ad Acquaro
Il sindaco di Acquaro multato

Sanzioni da circa 300 euro ciascuna per non aver indossato la mascherina durante il rito dell’Affruntata, nella domenica di Pasqua, ad Acquaro. Destinatari dei provvedimenti, notificati nelle scorse ore dai carabinieri della stazione di Arena, i portatori delle statue, tra cui il sindaco del piccolo comune vibonese, Giuseppe Barilaro. Anche lui, presente sotto la statua di San Giovanni, non avrebbe indossato dispositivi di protezione individuale.
Stupore e perplessità tra i protagonisti della vicenda, molti dei quali hanno riferito che il parroco si sarebbe confrontato con il vescovo il quale, a sua volta, avrebbe autorizzato durante la corsa l’abbassamento della mascherina rimettendola subito dopo la “svelazione” della Vergine – fermo restando comunque il divieto di togliere completamente dal viso lo stesso dispositivo.
Non è chiaro, inoltre, se lo stesso provvedimento sia stato preso pure per i portatori delle statue dell’Affruntata di Arena e la ‘Ncrinata di Dasà, paesi limitrofi con il centro delle Serre Vibonesi, mentre da quanto è possibile apprendere analoga disposizione è stata intrapresa a Soriano Calabro dove ben altri sono stati i problemi legati alla processione, con la statua della Madonna portata in spalla il venerdì santo e la domenica di Pasqua anche da soggetti indagati per omicidio aggravato dalle finalità mafiose.

LEGGI ANCHE: Processioni a Soriano: la statua della Madonna portata in spalla da soggetti noti alle forze dell’ordine

Processioni a Soriano: annullata l’Affruntata dei bambini per… “motivi di ordine pubblico”

Articoli correlati

top