sabato,Maggio 25 2024

Stalking a Vibo: divieto di avvicinamento alle persone offese disposto dal gip

Le indagini sono state svolte dalla locale Squadra Mobile che ha poi dato esecuzione alla misura. Vittima una donna ed i figli minori

Stalking a Vibo: divieto di avvicinamento alle persone offese disposto dal gip

Una donna, dopo l’ennesima violenza psicologica, subita anche alla presenza dei figli minori, vedendosi costantemente seguita e monitorata in tutti i suoi spostamenti dall’ex compagno, si è presentata alla Squadra Mobile di Vibo Valentia denunciando una grave situazione che le aveva ingenerato un forte stato d’ansia, temendo gravemente per l’incolumità propria e soprattutto dei figli.
I poliziotti, ascoltata la vittima, hanno svolto minuziose indagini per ricostruire i comportamenti persecutori dell’uomo, di cui erano risultate essere vittime anche i figli minori della coppia, e hanno quindi dato esecuzione ad un’ordinanza del gip del Tribunale di Vibo con il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalle vittime.

Il destinatario della misura è stato individuato dai poliziotti a Roma, grazie alla sinergica collaborazione fra la Squadra Mobile di Vibo e quella della capitale.

Articoli correlati

top