lunedì,Aprile 22 2024

Incidente mortale sulla Jonio-Tirreno, il sindaco di Nicotera proclama il lutto cittadino

Giuseppe Marasco esprime il suo cordoglio e la vicinanza dell’intera comunità a Giuseppe Campennì marito di Antonella Teramo nonché padre della piccola Maya decedute tragicamente

Incidente mortale sulla Jonio-Tirreno, il sindaco di Nicotera proclama il lutto cittadino
Giuseppe Marasco

«A seguito del terribile incidente stradale, dove hanno perso la vita la piccola Maya e la giovane mamma Antonella Teramo, in segno di vicinanza verso il nostro concittadino Giuseppe Campennì e di tutti i familiari, interpretando il sentimento di profondo cordoglio dell’intera cittadinanza Nicoterese, l’amministrazione comunale ha deciso di proclamare il lutto cittadino nel giorno di svolgimento dei funerali. Durante la giornata saranno poste a mezz’asta le bandiere del comune». È quanto comunica il sindaco di Nicotera, Giuseppe Marasco, per esprimere il suo cordoglio e la vicinanza dell’intera comunità a Giuseppe Campennì, marito di Antonella Teramo nonché padre della piccola Maya decedute tragicamente nell’incidente verificatosi nella serata di ieri sulla statale Ionio-Tirreno nel territorio del comune di Melicucco in provincia di Reggio Calabria. Nell’impatto ha perso la vita anche un 39enne di Cittanova Domenico Politi, mentre Valentina Crudo, speaker radiofonica di San Calogero (cognata di Antonella Teramo) versa in condizioni critiche. Giuseppe Campennì, insegnante di Nicotera, che si trovava con in ferie con la famiglia, risiede a Milano. È stato il primo a prestare i soccorsi viaggiando con altra vettura dietro l’auto del cognato, la Bmw sulla quale si trovavano a bordo la figlia Maya (di 3 anni e 4 mesi) e la moglie Antonella Teramo.

LEGGI ANCHE: San Calogero: comunità sotto shock piange due vittime e ora prega per i sopravvissuti

Dolore e sgomento a San Calogero per l’incidente stradale costato la vita a mamma e figlia

top