sabato,Aprile 20 2024

Truffe e furti, cresce l’allerta nel Vibonese. Il sindaco di Brognaturo: «Massima attenzione»

Il primo cittadino Tassone invita alla prudenza: «Segnalate gli episodi presso gli uffici comunali»

Truffe e furti, cresce l’allerta nel Vibonese. Il sindaco di Brognaturo: «Massima attenzione»

Il fenomeno dei furti e delle truffe ai danni perlopiù di persone anziane non accenna a diminuire. Dopo gli avvisi diramanti dal Comune di Serra San Bruno, anche Brognaturo, tramite il sindaco Rossana Tassone, invita i cittadini alla prudenza. Gli episodi sarebbero tutt’altro che sporadici nell’area delle Serre vibonesi (in particolare Mongiana, Simbario, Serra San Bruno) tanto da spingere l’amministratrice a diramare un avviso. Diverse le modalità di truffa. I malviventi si spacciano per personale Enel che si presenta presso le private abitazioni con lo scopo di poter entrare e derubare i proprietari. In diverso caso, si presentano come addetti Tim e informano l’ignaro utente di fantomatiche variazioni di prezzi sulla bolletta. Infine, sempre via telefono e identificandosi come Comune di Brognaturo, viene sollecitato il pagamento delle tasse e fornito un iban sul quale poter effettuare l’accredito. Il sindaco Tassone sottolinea: «L’ente non effettua chiamate per la riscossione dei tributi. Tutto avviene via posta, tramite raccomandata. Invitiamo i cittadini alla massima attenzione e chiediamo di segnalare gli episodi presso gli uffici comunali».

LEGGI ANCHE: La truffa Whatsapp colpisce una pensionata di Rombiolo: «Mamma ho perso il telefonino, mi mandi i soldi?»

Truffe ad anziani nelle Serre vibonesi, il sindaco Barillari: «State in guardia»

Tentata truffa a un’anziana in Calabria: denunciati due napoletani

Articoli correlati

top