martedì,Giugno 25 2024

Controlli bus e mezzi pesanti: in campo anche la polizia stradale di Vibo

In totale le verifiche hanno riguardato 450 veicoli pesanti e 30 autobus. Per 167 di loro sono scattate sanzioni

Controlli bus e mezzi pesanti: in campo anche la polizia stradale di Vibo

Con l’obiettivo primo di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte, il 25 febbraio scorso il Compartimento polizia stradale per la Calabria, con le sue cinque sezioni di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Vibo Valentia e Crotone, ha concluso l’attività Roadpol, al termine di una settimana dedicata alla campagna “Truck and Bus”. Lo scopo è quella di operare un’intensificazione dei controlli, da parte di tutte le polizie stradali europee, dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia d’immatricolazione nazionale sia straniera. Le attività sono tese alla verifica dello stato psicofisico dei conducenti, al rispetto dei limiti di velocità, il rispetto della normativa sul trasporto delle merci pericolose e tutte le altre prescrizioni sull’autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria, quali i tempi di guida, di pausa, di sistemazione del carico e di tutte le altre norme previste dalla disciplina della circolazione e da quelle di settore. All’esito delle attività sono stati controllati 450 veicoli pesanti e 30 autobus, e per 167 sono scattate le sanzioni. Spiccano, in particolare, 27 sanzioni legate alla velocità e 33 per inosservanza della normativa comunitaria relativa ai tempi di guida, di pausa e di riposo. In 7 casi sono stati accertati frodi o alterazioni dell’apparecchiatura cronotachigrafo, funzionale a registrare le attività dei conducenti, mentre 7 violazioni hanno riguardato l’eccedenza di peso. Per 3 veicoli, poi, è scattata l’intimazione a non proseguire il viaggio, mentre altre 24 sanzioni hanno riguardato l’irregolarità documentale. In un caso è stata accertata anche la guida in stato di alterazione da alcool. Nel complesso sono state ritirate 6 patenti di guida e decurtati 156 punti. Le attività proseguono.

LEGGI ANCHE: Guida in stato di ebbrezza alcolica in autostrada nei pressi di Pizzo: scatta la denuncia

Tifosi in trasferta saccheggiano l’autogrill di Pizzo, emessi due daspo

Accattonaggio a Tropea, emessi due daspo urbani

Articoli correlati

top