Droga nel casolare di campagna, un arresto nel Vibonese

Grazie al fiuto di un cane poliziotto, la Squadra Mobile è riuscita a scoprire la sostanza stupefacente

Grazie al fiuto di un cane poliziotto, la Squadra Mobile è riuscita a scoprire la sostanza stupefacente

Informazione pubblicitaria

Detenzione illegale di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Questa l’accusa con la quale la Squadra Mobile di Vibo Valentia, diretta dal vice questore Tito Cicero, ha arrestato Giuseppe Navarra, 26 anni (in foto) già noto alle forze dell’ordine, originario di Rombiolo ma di fatto domiciliato a Joppolo.

Il giovane è stato individuato in prossimità di una casa rurale nelle campagne di Rombiolo, che è stata sottoposta ad una minuziosa perquisizione dal personale della Sezione antidroga della Squadra Mobile con l’ausilio di unità cinofile dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. All’interno del casolare, un pastore tedesco della polizia ha immediatamente fiutato la presenza di stupefacente, individuando e indicando agli agenti un baule all’interno del quale sono stati trovati circa 20 grammi di marijuana.

L’ulteriore rinvenimento di un bilancino di precisione, evidentemente utilizzato per preconfezionare le singole dosi, ha fatto scattare l’arresto in flagranza di Navarra per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni della magistratura.