venerdì,Luglio 12 2024

Rombiolo, il sindaco potrebbe essere convocato in Commissione antimafia

La sua audizione chiesta, insieme a quella di altri sindaci Pd, alla presidente Bindi dai parlamentari del Movimento Cinque Stelle.

Rombiolo, il sindaco potrebbe essere convocato in Commissione antimafia

Il sindaco di Rombiolo Giuseppe Navarra potrebbe essere convocato dalla Commissione parlamentare antimafia. Il vicepresidente della stessa, Luigi Gaetti, durante la riunione dell’Ufficio di presidenza, ha chiesto che sia ascoltato , insieme ad altri primi cittadini a capo di amministrazioni espressione del Partito democratico, al fine di chiarire «le criticità, dal punto di vista della criminalità organizzata, che interessano il territorio».

Il senatore grillino, con tutta probabilità, si riferisce ad un’informativa dei Ros di Catanzaro, finita negli atti delle inchieste “Black money” e “Purgatorio”, che ha rimarcato «i cointeressi economici di un consigliere comunale di minoranza con il fratello ritenuto vicino al clan Mancuso di Limbadi».

Insomma, i fatti di Quarto, comune campano dove l’amministrazione guidata dal sindaco del Movimento Cinque Stelle (rinnegato dai vertici del partito di Grillo e Casaleggio) rischia lo scioglimento per infiltrazioni mafiose, ha avuto delle conseguenze anche nel Vibonese.

I parlamentari pentastellati, infatti, per rispondere agli attacchi dei dem hanno tirato in ballo diverse amministrazioni, tra cui quella di Rombiolo, esplicitamente targate Pd, ipotizzando possibili zone d’ombra. Il primo cittadino di Rombiolo, per come riportato nell’edizione di oggi de “il Quotidiano del Sud”, non ha inteso commentare, limitandosi a dire che al momento lui (che, ricordiamo, verrebbe ascoltato non come parte in causa bensì come persona informata dei fatti), non ha ricevuto alcuna comunicazione in merito.

Articoli correlati

top